Guida ai software di automazione IT e best practice

Best IT Automation Software featured image

il 94% delle PMI (piccole e medie imprese) dichiara di svolgere compiti ripetitivi e noiosi, che possono portare a stress e burnout dei dipendenti. Fortunatamente, l’esistenza di software di automazione IT permette di evitare questi effetti indesiderati.

I software di automazione IT sono programmi e applicazioni progettati per eseguire queste attività ripetibili senza la necessità di un’esecuzione manuale. L’automazione è la forza trainante della trasformazione digitale e consente alle organizzazioni di continuare a crescere sia in termini di dimensioni che di produzione.

Perché un software di automazione IT è importante

Risparmio di tempo

Uno dei principali vantaggi dei software di automazione IT è il risparmio di tempo complessivo che producono. Le aziende possono implementare un software di automazione IT per occuparsi delle attività manuali e ripetitive. In questo modo si libera tempo che il team IT potrà dedicare a questioni più importanti o urgenti.

Riduzione dei costi

Le attività manuali e ripetitive sono presenti ovunque in un ambiente IT e, senza l’automazione, possono occupare gran parte delle ore di lavoro del team IT. L’acquisto di un software di automazione IT rappresenta un investimento iniziale, ma nel tempo ridurrà drasticamente i costi in senso più generale.

Meno errori

Non solo, un software di automazione IT elimina molti errori umani dall’equazione. Sebbene sia necessario l’intervento umano per l’impostazione e la configurazione iniziali, il sistema, una volta configurato, non richiederà più l’intervento umano a meno che non si verifichi un problema. Un minor numero di errori porta a un ambiente IT ben funzionante e produttivo.

Migliore esperienza dell’utente finale

Più la gestione dell’IT può essere automatizzata, più tempo il reparto IT può dedicare all’assistenza clienti. Un migliore supporto IT migliora in ultima analisi l’esperienza dell’utente e consente all’intera azienda di continuare a lavorare senza interruzioni.

Impatto positivo sul morale dei dipendenti

Zapier riporta: “L’automazione ha migliorato il lavoro del 92% dei knowledge worker (lavoratori della conoscenza).” L’automazione di alcune azioni sul posto di lavoro combatte lo stress e il burnout dei dipendenti. Il tempo extra guadagnato grazie a un software di automazione IT contribuisce anche a migliorare il morale dei dipendenti IT, poiché le loro competenze saranno utilizzate meglio.

Le 10 migliori soluzioni software di automazione IT

1. NinjaOne

Screenshot NinjaOne

NinjaOne è una piattaforma di gestione IT unificata per i fornitori di servizi gestiti (MSP) e i dipartimenti IT. Le soluzioni NinjaOne hanno funzionalità software di automazione IT integrate, come RMM o strumenti per la gestione degli endpoint, il patch management, il backup, la distribuzione del software e altro ancora. Automatizza una serie di attività essenziali per la gestione dell’IT, portando a risultati aziendali positivi e consentendo ai reparti IT di fornire servizi IT eccellenti. NinjaOne fornisce anche script e criteri personalizzati, in modo da poter adattare l’automazione alle esigenze della tua organizzazione.

2. ConnectWise Automate

Schermata di Connectwise automate

ConnectWise Automate è una soluzione software RMM dotata di molteplici funzioni di automazione IT. Consente di automatizzare la manutenzione dei dispositivi, di delegare le attività, di automatizzare il patching e di monitorare e gestire gli endpoint da remoto. Oltre alle sue capacità di automazione, è dotata di uno strumento di accesso remoto.

3. Atera

Schermata dell'automazione di Atera

Atera è un software di gestione dei servizi IT. Fornisce strumenti di automazione e scripting IT progettati per semplificare le attività e i processi di gestione dei servizi IT. All’interno del software, i team IT possono creare regole e script di automazione IT personalizzati e implementarli. Attraverso l’uso di queste regole di automazione IT, Atera consente di automatizzare specifiche azioni quotidiane in un ambiente IT.

4. SolarWinds

Schermata di Solarwinds

Solarwinds fornisce un software di automazione IT per una serie di operazioni IT come l’automazione della rete, il provisioning automatico degli utenti, la gestione automatizzata delle patch, l’automazione ITSM e il monitoraggio integrato delle prestazioni. Queste automazioni contribuiscono a migliorare l’ambiente IT dell’azienda e a ridurre i costi complessivi.

5. N-Able N-central

Schermata della dashboard N-able N-central

Il software di gestione dell’automazione N-Able N-Central aiuta i responsabili IT ad aumentare la loro efficienza e l’efficacia della loro attività. Utilizzando il prodotto, è possibile automatizzare semplici attività o interi processi e personalizzare le automazioni con l’editor drag-and-drop, che richiede poche conoscenze di programmazione.

6. Datto

screenshot di datto

Datto è una soluzione RMM per MSP. L’automazione in Datto è disponibile attraverso alcuni strumenti diversi, denominati jobs, components e ComStore. I jobs sono i processi automatizzati all’interno del software, i components sono elementi come installer di applicazioni, sistemi di monitoraggio dei dispositivi e script, mentre ComStore è un repository che elenca tutti i diversi components.

7. Jira Service Management

Schermata di Jira service management

Jira Service Management è orientato a fornire un eccellente ITSM (IT Service Management). Questa soluzione offre anche un software di automazione IT sotto forma di funzionalità “no-code”, il che significa che non è necessario conoscere linguaggi di programmazione per utilizzare le funzionalità di automazione. È possibile utilizzare l’automazione per assegnare i ticket o i problemi ai membri del team, chiudere i vecchi ticket e riaprirli se l’utente finale ha ancora bisogno di aiuto.

8. SysAid

Schermata di SysAid

SysAid è un’altra soluzione software progettata per il supporto e la gestione dell’IT. Con l’automazione dei ticket, l’automazione delle attività, l’automazione self-service e l’automazione dei flussi di lavoro, i tuoi servizi IT beneficeranno di flussi di lavoro automatizzati e diventeranno molto efficienti.

9. ActiveBatch

Schermata di ActiveBatch

ActiveBatch è progettato per dirigere e gestire l’automazione di interi ambienti IT. Le capacità di automazione dei processi e di monitoraggio dei flussi di lavoro sono potenti e la versatilità del software consente di collegarsi a qualsiasi servizio, applicazione o server.

10. Chef

Schermata dell’automazione di Chef

Chef è un software di gestione della configurazione creato per automatizzare una serie di aree di gestione IT. Consente alle organizzazioni di automatizzare la gestione dell’infrastruttura, delle applicazioni e della sicurezza. Chef offre prodotti con strumenti specializzati per grandi aziende, DevOps e altro ancora.

Principali situazioni d’uso dell’automazione IT

L’automazione può e deve essere utilizzata in tutto l’ambiente IT implementando un software di automazione IT. Alcune delle principali situazioni d’uso dell’automazione IT riguardano le seguenti aree della gestione IT:

Avvisi di monitoraggio automatico

Il monitoraggio IT 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 permette di acquisire molte informazioni, che possono essere utilizzate solo se è possibile generare avvisi automatici quando qualcosa cambia e si attiva una condizione. Questi avvisi automatici sono più efficaci quando segnalano solo le informazioni utili per un eventuale intervento. Altrimenti, si rischia di generare soltanto stress per il numero eccessivo di alert.

Per esempio, se stai monitorando una rete per un utilizzo inaspettato della larghezza di banda, l’uso ideale degli avvisi automatici sarebbe quello di notificare quando l’utilizzo della rete per i server o le workstation è al di fuori della soglia impostata, e preferibilmente gli avvisi dovrebbero attivarsi solo quando la rete è a rischio. L’avviso può richiedere la creazione di un ticket, che può essere esaminato.

Patch management automatizzato

Il patch management è fondamentale per le moderne operazioni IT. Le patch del software proteggono dagli attacchi informatici, prevengono i malfunzionamenti del sistema e si occupano di far funzionare il software in modo efficace.

L’automazione nel patch management può essere utilizzata per il rilevamento delle patch, la pianificazione dell’applicazione delle patch, il test delle patch e il processo di distribuzione delle patch. Si tratta di una funzione consolidata che consente alle organizzazioni di garantire che i dispositivi e le macchine siano aggiornati in termini di sicurezza e funzionino in modo ottimale.

Backup automatizzati

I backup sono un’enorme rete di sicurezza per le aziende quando qualcosa va storto con le macchine o i dati. Le organizzazioni vogliono essere certe che i loro dati siano al sicuro e che il backup sia eseguito correttamente, in modo da poter recuperare rapidamente da qualsiasi disastro e garantire la continuità delle operazioni aziendali.

L’utilizzo di un software di automazione IT, come parte della tua strategia di backup, ti consentirà di gestire i backup e di garantire che tutti i backup vengano eseguiti correttamente. Puoi utilizzare le funzionalità di automazione per impostare le tempistiche di esecuzione dei backup e per scegliere i dati di cui fare il backup. Si tratta di un metodo semplice che elimina l’errore umano, un elemento che può generare il rischio di avere backup incompleti o con errori.

Impostazione automatica dei dispositivi

L’impostazione di nuovi dispositivi può essere un processo che richiede molto tempo e molti passaggi. E dopo averli impostati, dovrai anche assicurarti che tutte le impostazioni, le configurazioni e i software siano configurati correttamente sul dispositivo, per evitare di dover tornare a correggere gli errori.

Esempi di automazione nella configurazione di un nuovo dispositivo sono la pulizia del dispositivo, la configurazione del dispositivo, l’installazione di software e applicazioni, la distribuzione di risorse di sicurezza e la creazione automatica di ticket quando si verificano problemi durante il processo di configurazione.

Hardening automatico degli endpoint

Ponemon e Keeper Security hanno riferito che nel 2020 le minacce informatiche hanno interessato più dell’80% delle aziende. La protezione degli endpoint è fondamentale per la sicurezza dell’ambiente IT e dell’organizzazione in generale. Investire nell’automazione e nell’hardening degli endpoint porta alle organizzazioni numerosi vantaggi, tra cui una maggiore sicurezza, una migliore conformità e una riduzione dei costi.

Per esempio, un modo per proteggere meglio le risorse è quello di assicurarsi che il software antivirus sia installato su tutti i dispositivi. Utilizzando l’automazione, potrai impostare il sistema in modo che, se il sistema di monitoraggio rileva che il software antivirus è stato disinstallato, lo distribuisca automaticamente e lo reinstalli.

Operazioni automatizzate di help desk

La chiave per avere utenti soddisfatti è mantenere un help desk efficiente e reattivo. I ticket delle richieste degli utenti che arrivano al sistema possono accumularsi rapidamente e, a meno che non ci sia un sistema solido, possono diventare rapidamente troppi per essere gestiti.

L’automazione dei ticket e dell’help desk può essere utilizzata per migliorare il flusso di lavoro, automatizzare le attività e creare un sistema di ticketing complessivamente migliore. Questo contribuisce ad aumentare il numero di ticket gestiti, ad accorciare i tempi di risoluzione e a garantire che i tecnici dell’help desk sfruttino al massimo le loro competenze.

5 best practice per l’implementazione di un software di automazione IT

L’automazione IT offre numerosi vantaggi, dallo snellimento delle operazioni aziendali alla scalabilità dell’organizzazione. Tuttavia, questi vantaggi possono essere realizzati solo se l’automazione IT viene implementata in modo efficace nel tuo ambiente IT. Ecco cinque best practice per l’implementazione di un software di automazione IT:

1. Inizia con una strategia e con obiettivi chiari

Prima di iniziare con l’implementazione di un software di automazione IT, formula e documenta chiaramente gli obiettivi che speri di raggiungere utilizzando il software. Con gli obiettivi in mente, crea una strategia con passi specifici su come la tua organizzazione dovrà raggiungere gli obiettivi in materia di automazione.

2. Ottieni il consenso del team

Il software di automazione IT sarà più efficace se tutti sono d’accordo sulle sue modalità di utilizzo. Aiuta i tuoi colleghi a comprendere il valore che il software di automazione IT apporterà alla tua azienda, come l’aumento della produttività, la riduzione dei costi e una migliore fornitura di servizi o prodotti. Inoltre, cosa forse ancora più importante, mostragli come renderà la loro vita più facile durante il lavoro.

3. Programma riunioni del team incentrate sull’automazione

Una volta ottenuto il consenso del team per implementare un software di automazione IT, dovrai stabilire quali attività e componenti specifici automatizzare. Individuare le aree specifiche in cui è possibile implementare l’automazione può essere un compito molto impegnativo, ed è per questo che dovresti organizzare riunioni del team dedicate all’argomento. Chiedi ai membri del team di presentarsi preparati, e di pensare alle aree specifiche in cui l’automazione sarebbe utilizzata al meglio. Un altro approccio a queste riunioni è quello di utilizzarle come incontri di formazione per mostrare ai dipendenti come integrare le nuove attività e i nuovi processi automatizzati nel loro flusso di lavoro quotidiano.

4. Fornisci dispositivi non di produzione per testare nuove automazioni

L’automazione è una funzione meravigliosa quando è impostata e implementata correttamente. Tuttavia, a volte le cose possono andare storte nel processo di configurazione, ed è per questo che è essenziale testare le nuove automazioni. L’utilizzo di dispositivi non di produzione per questo tipo di test consente di evitare di interferire con i dispositivi e l’ambiente IT in uso.

5. Misura e monitora i risultati

Per garantire che le automazioni implementate siano efficaci e stiano migliorando i processi IT, misura e monitora costantemente l’output e i risultati associati. I report di questi dati possono anche essere mostrati a manager e dirigenti per dimostrare che l’investimento nel software di automazione IT ha dato i suoi frutti.

Inizia con il software di automazione IT di NinjaOne

Il software di automazione IT offre una serie di vantaggi ai fornitori di servizi IT. È essenziale per le imprese che vogliono continuare a migliorare e a crescere. L’obiettivo finale di un dipartimento IT dovrebbe essere quello di automatizzare il maggior numero di attività possibili per migliorare l’efficienza, la standardizzazione e i risultati, e fornire così agli utenti finali una migliore esperienza con i servizi IT erogati.

Il software di automazione IT di NinjaOne consente agli MSP e ai reparti IT di automatizzare la gestione degli endpoint. Le automazioni possono essere eseguite on-demand, su base programmata o in risposta a problemi o modifiche, mentre i criteri consentono di applicare le automazioni a un insieme di dispositivi. Guarda una demo o iscriviti oggi stesso a una prova gratuita per sperimentare tutti i vantaggi che l’automazione IT può apportare alla tua organizzazione.

 

Passi successivi

La creazione di un team IT efficiente ed efficace richiede una soluzione centralizzata che funga da principale strumento per la fornitura di servizi. NinjaOne consente ai team IT di monitorare, gestire, proteggere e supportare tutti i dispositivi, ovunque essi si trovino, senza la necessità di una complessa infrastruttura locale.

Per saperne di più su NinjaOne Endpoint Management, fai un tour dal vivo, o inizia la tua prova gratuita della piattaforma NinjaOne.

Ti potrebbe interessare anche

Vuoi diventare un Ninja dell’IT?

Scopri come NinjaOne può aiutarti a semplificare le operazioni IT.
Guarda una demo×
×

Guarda NinjaOne in azione!

Inviando questo modulo, accetto La politica sulla privacy di NinjaOne.

Termini e condizioni NinjaOne

Cliccando sul pulsante “Accetto” qui sotto, dichiari di accettare i seguenti termini legali e le nostre condizioni d’uso:

  • Diritti di proprietà: NinjaOne possiede e continuerà a possedere tutti i diritti, i titoli e gli interessi relativi allo script (compreso il copyright). NinjaOne ti concede una licenza limitata per l’utilizzo dello script in conformità con i presenti termini legali.
  • Limitazione d’uso: Puoi utilizzare lo script solo per legittimi scopi personali o aziendali interni e non puoi condividere lo script con altri soggetti.
  • Divieto di ripubblicazione: In nessun caso ti è consentito ripubblicare lo script in una libreria di script appartenente o sotto il controllo di un altro fornitore di software.
  • Esclusione di garanzia: Lo script viene fornito “così com’è” e “come disponibile”, senza garanzie di alcun tipo. NinjaOne non promette né garantisce che lo script sia privo di difetti o che soddisfi le tue esigenze o aspettative specifiche.
  • Assunzione del rischio: L’uso che farai dello script è da intendersi a tuo rischio. Riconosci che l’utilizzo dello script comporta alcuni rischi intrinseci, che comprendi e sei pronto ad assumerti.
  • Rinuncia e liberatoria: Non riterrai NinjaOne responsabile di eventuali conseguenze negative o indesiderate derivanti dall’uso dello script e rinuncerai a qualsiasi diritto legale o di equità e a qualsiasi rivalsa nei confronti di NinjaOne in relazione all’uso dello script.
  • EULA: Se sei un cliente NinjaOne, l’uso dello script è soggetto al Contratto di licenza con l’utente finale (EULA) applicabile.