Guarda una demo×
×

Guarda NinjaOne in azione!

Inviando questo modulo, accetto La politica sulla privacy di NinjaOne.

L’importanza della sicurezza IoT: Suggerimenti per gli MSP

, ,
Sicurezza IoT

Negli ultimi anni, l’IoT, noto anche come Internet of Things, insieme a IoE e IIoT, ha portato la tecnologia a un livello completamente nuovo. IoT indica un insieme di dispositivi che si connettono a Internet per comunicare e funzionare senza l’intervento umano. Come tutti gli altri endpoint, anche i dispositivi IoT devono essere protetti dalle minacce informatiche. Di seguito, analizzeremo alcuni modi per dare priorità alla sicurezza IoT e per aiutare il tuo MSP a gestirla.

Che cos’è l’IoT?

L’ Internet of things (IoT) è un sistema di dispositivi connessi, dotati di sensori, software e altri componenti elettronici che consentono loro di comunicare e connettersi tra loro. L’IoT ha trasformato la tecnologia e le ha permesso di integrarsi in diversi ambiti della vita, dagli elettrodomestici ai trasporti. Lo scopo principale dell’IoT è quello di creare una comunicazione e una collaborazione senza soluzione di continuità tra le persone e le loro tecnologie; in sostanza, lo scopo è quello di consentire alle macchine di svolgere le attività più pesanti per rendere la vita più facile e più confortevole per le persone a casa e in ufficio.

Qual è l’impatt dell’IoT sulle aziende

Sebbene l’IoT si sia originariamente concentrato sul miglioramento dei dispositivi di uso quotidiano, come elettrodomestici, automobili e termostati, di recente l’attenzione si è in parte spostata sul miglioramento dei processi e delle tecnologie aziendali. I dispositivi IoT influiscono su alcuni aspetti dell’attività aziendale:

  • Tracciabilità delle risorse e gestione dell’inventario
  • Condivisione ed elaborazione dei dati
  • Creazione di nuovi prodotti e servizi
  • Strategie di marketing e analisi

Qual è l’impatto dell’IoT sugli MSP

Le aziende che stanno iniziando a implementare gli endpoint IoT nei loro ambienti IT avranno bisogno che i loro MSP proteggano anche questi dispositivi. La protezione dei dispositivi IoT fa ormai parte della gestione della sicurezza degli endpoint, quindi gli MSP tratteranno i dispositivi IoT come qualsiasi altro endpoint. Anche se l’IoT è un’invenzione piuttosto recente, esistono già numerose minacce alla sicurezza informatica che colpiscono gli endpoint IoT. La Cyber Management Alliance indica cinque attacchi informatici relativi ai dispositivi IoT da tenere d’occhio:

  1. Furto di dati
  2. Phishing
  3. Spoofing
  4. Denial of service (DDoS)
  5. Ransomware

Mettendo in sicurezza i dispositivi IoT, gli MSP possono aiutare le aziende a prevenire questi attacchi informatici e a proteggere i loro ambienti IT.

Perché la sicurezza IoT è importante?

Maggiore sarà il numero di organizzazioni che adotterà i framework IoT, più ci sarà bisogno di MSP per proteggere i loro dispositivi IoT. La protezione dei dispositivi IoT è importante quanto quella di tutti gli altri endpoint. Infatti, poiché i criminali informatici vedono i dispositivi IoT come “bersagli facili”, la protezione dei dispositivi IoT deve essere una priorità per ogni organizzazione. Concentrandosi sui framework IoT, gli MSP possono:

  • Mettere in sicurezza i dispositivi

Nessuna azienda o MSP utilizza intenzionalmente dispositivi non protetti. Considerando in particolare che la criminalità informatica continuerà ad aumentare nei prossimi cinque anni, gli MSP e le organizzazioni devono intervenire per garantire che tutti gli endpoint, compresi i dispositivi IoT, siano sicuri e protetti.

  • Proteggere i dati

Secondo FrameworkIT, “il 60% delle piccole imprese che subiscono una perdita significativa di dati sono costrette a chiudere entro sei mesi dal disastro” Poiché i dispositivi IoT trasferiscono dati, sono vulnerabili agli attacchi. I protocolli di sicurezza IoT proteggono i dati per garantire che rimangano nelle mani giuste.

  • Gestire lo stato di salute del dispositivo

Virus, malware e altri bug dannosi compromettono la salute e le prestazioni dei dispositivi. Per mantenere i dispositivi IoT in condizioni ottimali, è importante monitorarli, gestirli e proteggerli.

  • Aumentare la visibilità

Tutte le migliori soluzioni di gestione degli endpoint si concentrano spesso della loro capacità di fornire visibilità. La visibilità è fondamentale per gestire e mantenere un ambiente IT produttivo ed efficiente. Se non è possibile vedere un dispositivo, non è possibile proteggerlo. Sicurezza e visibilità vanno di pari passo, quindi quando si proteggono i dispositivi IoT si ottiene anche una maggiore visibilità sull’ambiente IT nel suo complesso.

3 consigli essenziali sulla sicurezza IoT per gli MSP

Tutti i vantaggi della protezione degli endpoint IoT sembrano utili, ma come possono gli MSP iniziare a proteggere questi dispositivi? Ecco alcuni consigli per la sicurezza IoT che gli MSP devono tenere a mente:

Suggerimento 1: Modifica delle password predefinite

Sebbene la modifica delle password predefinite possa sembrare un’ovvietà, capita che le aziende si dimentichino di cambiare le password dopo aver ricevuto i dispositivi IoT. La modifica delle password predefinite e il rispetto delle best practice per le password IoT sono un modo per proteggere questi endpoint.

Suggerimento 2: Monitoraggio e gestione dei dispositivi

Una sfida comune alla sicurezza IoT è quella di ottenere visibilità e controllo su questi dispositivi. Dal momento che gli endpoint IoT si connettono alla tua rete, vorrai avere su di loro lo stesso controllo che hai su laptop, server e altri endpoint connessi. Per ottenere la visibilità necessaria a controllare questi dispositivi, utilizza una soluzione di monitoraggio e gestione degli endpoint.

Suggerimento 3: Crittografia dei dati riservati

Se i dispositivi IoT gestiscono informazioni riservate o critiche, assicurati che i dati siano crittografati. Come spiega ALSO, “Pochissimi dispositivi utilizzano comunicazioni crittografate come parte della loro configurazione iniziale. È più probabile che utilizzino normali protocolli web che comunicano in chiaro, e questo rende più facile per i criminali informatici osservarli e individuarne i punti deboli. Per questo motivo è fondamentale che tutto il traffico web utilizzi HTTPS, Transport Layer Security (TLS), Secure File Transfer Protocol (SFTP), estensioni di sicurezza DNS e altri protocolli sicuri quando si comunica su Internet”

Monitorare e gestire gli endpoint IoT con NinjaOne

Con la recente release 5.3.9 di NinjaOne, rilasciata a febbraio 2023, NinjaOne è ora in grado di monitorare e gestire il dispositivo IoT noto come Raspberry Pi. Oggi esistono molti modi in cui i professionisti IT possono utilizzare Raspberry Pi, dal monitoraggio della rete all’impostazione di un server. Per saperne di più sulla soluzione di gestione degli endpoint di NinjaOne e sui vantaggi che comporta per il tuo MSP, inizia la tua prova gratuita.

 

Passi successivi

La creazione di un team IT efficiente ed efficace richiede una soluzione centralizzata che funga da principale strumento per la fornitura di servizi. NinjaOne consente ai team IT di monitorare, gestire, proteggere e supportare tutti i dispositivi, ovunque essi si trovino, senza la necessità di una complessa infrastruttura locale.

Per saperne di più su NinjaOne Endpoint Management, fai un tour dal vivo, o inizia la tua prova gratuita della piattaforma NinjaOne.

Ti potrebbe interessare anche

Vuoi diventare un Ninja dell’IT?

Scopri come NinjaOne può aiutarti a semplificare le operazioni IT.

Termini e condizioni NinjaOne

Cliccando sul pulsante “Accetto” qui sotto, dichiari di accettare i seguenti termini legali e le nostre condizioni d’uso:

  • Diritti di proprietà: NinjaOne possiede e continuerà a possedere tutti i diritti, i titoli e gli interessi relativi allo script (compreso il copyright). NinjaOne ti concede una licenza limitata per l’utilizzo dello script in conformità con i presenti termini legali.
  • Limitazione d’uso: Puoi utilizzare lo script solo per legittimi scopi personali o aziendali interni e non puoi condividere lo script con altri soggetti.
  • Divieto di ripubblicazione: In nessun caso ti è consentito ripubblicare lo script in una libreria di script appartenente o sotto il controllo di un altro fornitore di software.
  • Esclusione di garanzia: Lo script viene fornito “così com’è” e “come disponibile”, senza garanzie di alcun tipo. NinjaOne non promette né garantisce che lo script sia privo di difetti o che soddisfi le tue esigenze o aspettative specifiche.
  • Assunzione del rischio: L’uso che farai dello script è da intendersi a tuo rischio. Riconosci che l’utilizzo dello script comporta alcuni rischi intrinseci, che comprendi e sei pronto ad assumerti.
  • Rinuncia e liberatoria: Non riterrai NinjaOne responsabile di eventuali conseguenze negative o indesiderate derivanti dall’uso dello script e rinuncerai a qualsiasi diritto legale o di equità e a qualsiasi rivalsa nei confronti di NinjaOne in relazione all’uso dello script.
  • EULA: Se sei un cliente NinjaOne, l’uso dello script è soggetto al Contratto di licenza con l’utente finale (EULA) applicabile.