La sicurezza degli endpoint

Gestione risorse IT - NinjaOne

Black Kite ha riferito che il 53% delle organizzazioni è stato colpito da attacchi ransomware nel 2021, e si prevede che questo numero aumenterà al 69% nel 2022. Gli attacchi informatici non mostrano segni di rallentamento, pertanto è fondamentale che le organizzazioni adottino le necessarie precauzioni di sicurezza informatica. Uno dei modi migliori per proteggere l’ambiente IT è un processo di sicurezza degli endpoint.

Che cos’è la sicurezza degli endpoint?

La sicurezza degli endpoint prevede il rafforzamento e la protezione degli endpoint per proteggersi da attacchi dannosi. È un approccio alla sicurezza informatica che mira a proteggere un sistema riducendo al minimo gli attacchi.

Esempi di endpoint

Gli endpoint sono dispositivi remoti utilizzati per motivi informatici. Tra gli esempi vi sono: desktop, laptop, server, tablet, smartphone, workstation e dispositivi IoT (Internet of Things).

Qual è la differenza tra sicurezza degli endpoint e antivirus?

La sicurezza degli endpoint coinvolge tutti i processi, gli strumenti e le configurazioni utilizzati per proteggere un endpoint dalle minacce. La visione è molto più ampia dell’ antivirus, che è uno strumento particolare che fa parte dello stack di protezione degli endpoint. Nella sicurezza degli endpoint, l’antivirus viene utilizzato insieme all’EDR, alle configurazioni di rafforzamento degli endpoint, al filtraggio DNS, al firewall, alla sicurezza di rete e alla formazione degli utenti finali sulla sicurezza.

Perché la sicurezza degli endpoint è cruciale

Nell’ambiente IT della tua organizzazione, ci sono tre punti principali di ingresso in un sistema. Questi punti di ingresso sono le persone, le reti e gli endpoint. Gli attori delle minacce possono tentare di convincere le persone a fornire le proprie credenziali attraverso strategie come il phishing e gli attacchi che sfruttano la fiducia. Un punto debole nella rete può anche consentire a qualcuno di entrare e attaccare i tuoi sistemi. Quando si tratta di endpoint, in definitiva non si può fare nulla a un sistema se non si può accedere a un dispositivo. Ecco perché sono un importante punto di accesso ai sistemi IT. Ogni singolo endpoint dell’organizzazione è un punto di accesso all’ambiente IT che potrebbe essere sfruttato per una minaccia informatica o un attacco informatico. Pertanto, il rafforzamento degli endpoint dovrebbe essere una delle principali preoccupazioni della tua azienda in materia di cybersecurity.

Come funziona la sicurezza degli endpoint?

1) Ottieni informazioni utili

Per proteggere efficacemente i tuoi endpoint dalle minacce attuali, devi sapere quali sono queste minacce. Cerca fonti affidabili che ti forniscano le informazioni più recenti sulle minacce e su come affrontarle. Ecco alcune idee per iniziare:

Risorse affidabili per la sicurezza e feed di minacce

  • InfoSec Twitter (inizia qui)
  • CVE, RSS e feed governativi
  • Feed di fornitori di sicurezza affidabili

Community di esperti

2) Aggiorna il processo di rafforzamento

Con le informazioni ottenute da queste fonti, sarai pronto a implementarle nel tuo ambiente IT. Per garantire il successo dell’implementazione, è necessario disporre di un processo di rafforzamento consolidato. Includi questi passaggi essenziali per la riduzione delle minacce ed il rafforzamento dei dispositivi:

  • Identifica il rischio
  • Individua la probabilità e l’impatto
  • Sviluppa la configurazione per rimediare o ridurre il rischio
  • Testa e verifica la fase di riduzione dei rischi
  • Implementa la fase di riduzione dei rischi in vari step, con un piano di backout
  • Documenta la modifica e segnala le eccezioni
  • Monitorizza la riduzione della vulnerabilità con il tuo RMM

3) Riduci le vulnerabilità tradizionali del passato

Purtroppo, sono molte le tecnologie tradizionali del passato che soffrono di vulnerabilità. È necessario adottare misure adeguate per ridurre queste vulnerabilità. Ecco un elenco delle principali vulnerabilità tradizionali del passato:

4) Proteggi gli endpoint dell’organizzazione

Rafforzamento del sistema operativo

Al centro delle moderne iniziative di sicurezza c’è innanzitutto il miglioramento del livello di sicurezza del sistema operativo e della sua configurazione. Rafforzare la struttura a questo livello permette al resto degli sforzi di poggiare su fondamenta solide e moderne. Per sapere come farlo in modo efficace, consulta le seguenti risorse:

Rafforzamento della rete

Ora che hai rafforzato il sistema operativo locale, rivolgiti alla rete più ampia e ai servizi esposti nel mondo interconnesso. Si va dalla configurazione della rete locale alla riduzione del traffico in entrata.

Protezioni degli account

Limitare il raggio di attacco disponibile con gli account locali, i servizi e l’archivio delle credenziali ostacola gli aggressori e impedisce una rapida e facile scalata dei privilegi. Ciò potrebbe avvisare l’utente di un attacco, aumentare il tempo necessario per aggirare le riduzioni o addirittura impedire il successo dell’attacco.

Rafforzamento dell’applicazione

Gli aggressori tentano spesso di sfruttare alcuni degli strumenti e delle impostazioni più comuni su cui le organizzazioni fanno affidamento. Questi elementi sono ampiamente distribuiti e installati sugli endpoint. Senza ulteriori configurazioni, possono portare a facili opportunità d’attacco.

  • Office Suite
  • Adobe Reader
  • Rendilo un processo
    • Scegli un’applicazione
    • Valuta le esigenze e i rischi
    • Collabora con i contatti chiave per garantire un buon equilibrio tra rischio e usabilità
    • Ricerca tecniche di rafforzamento per quel programma specifico
    • Riduci il rischio e l’esposizione con configurazioni più complete

Rafforzamento del browser

I browser web tendono a essere uno degli elementi più trascurati dello stack. Tuttavia, la loro configurazione è alla base di uno dei programmi più utilizzati oggi sui computer. Bloccare e far rispettare alcune caratteristiche di sicurezza di base può aiutare a proteggere questo punto di ingresso critico.

Inizia subito a migliorare la sicurezza degli endpoint

La sicurezza degli endpoint è una componente essenziale di una cybersecurity efficace. Se i dispositivi dell’organizzazione sono protetti contro gli attori delle minacce e gli attacchi dannosi, si evita che si verifichi una catena di possibili effetti negativi. Inoltre, è molto più semplice mettere in atto le protezioni e le precauzioni adeguate prima di un attacco, piuttosto che cercare di recuperare i dati dopo il fatto. Il software di gestione automatizzata degli endpoint di NinjaOne mette a disposizione i fondamenti della sicurezza degli endpoint. I nostri strumenti offrono una maggiore visibilità su un dispositivo, la possibilità di distribuire configurazioni per rafforzare gli endpoint, gestire e distribuire le patch e altro ancora. Scopri come Ninja può aiutarti ad aumentare la sicurezza dei tuoi endpoint iscrivendoti oggi stesso ad una prova gratuita.

Passi successivi

Le basi della sicurezza dei dispositivi sono fondamentali per lo stato della tua sicurezza complessiva. NinjaOne semplifica l’applicazione di patch, l’hardening, la protezione ed il backup di tutti i dispositivi in modo centralizzato, da remoto e anche su larga scala.

Ti potrebbe interessare anche

Vuoi diventare un Ninja dell’IT?

Scopri come NinjaOne può aiutarti a semplificare le operazioni IT.
Guarda una demo×
×

Guarda NinjaOne in azione!

Inviando questo modulo, accetto La politica sulla privacy di NinjaOne.

Termini e condizioni NinjaOne

Cliccando sul pulsante “Accetto” qui sotto, dichiari di accettare i seguenti termini legali e le nostre condizioni d’uso:

  • Diritti di proprietà: NinjaOne possiede e continuerà a possedere tutti i diritti, i titoli e gli interessi relativi allo script (compreso il copyright). NinjaOne ti concede una licenza limitata per l’utilizzo dello script in conformità con i presenti termini legali.
  • Limitazione d’uso: Puoi utilizzare lo script solo per legittimi scopi personali o aziendali interni e non puoi condividere lo script con altri soggetti.
  • Divieto di ripubblicazione: In nessun caso ti è consentito ripubblicare lo script in una libreria di script appartenente o sotto il controllo di un altro fornitore di software.
  • Esclusione di garanzia: Lo script viene fornito “così com’è” e “come disponibile”, senza garanzie di alcun tipo. NinjaOne non promette né garantisce che lo script sia privo di difetti o che soddisfi le tue esigenze o aspettative specifiche.
  • Assunzione del rischio: L’uso che farai dello script è da intendersi a tuo rischio. Riconosci che l’utilizzo dello script comporta alcuni rischi intrinseci, che comprendi e sei pronto ad assumerti.
  • Rinuncia e liberatoria: Non riterrai NinjaOne responsabile di eventuali conseguenze negative o indesiderate derivanti dall’uso dello script e rinuncerai a qualsiasi diritto legale o di equità e a qualsiasi rivalsa nei confronti di NinjaOne in relazione all’uso dello script.
  • EULA: Se sei un cliente NinjaOne, l’uso dello script è soggetto al Contratto di licenza con l’utente finale (EULA) applicabile.