Guarda una demo×
×

Guarda NinjaOne in azione!

Inviando questo modulo, accetto La politica sulla privacy di NinjaOne.

Che cos’è una patch informatica?

Qué es un parche informático - NinjaOne

La quantità di dispositivi tecnologici sta crescendo in modo esponenziale mentre le persone e le organizzazioni si trovano ad attraversare una fase di trasformazione digitale. Informazioni e dati vengono archiviati online e sui dispositivi oggi più che mai. È importante che questi dati siano al sicuro, protetti in software su dispositivi e macchine correttamente funzionanti, e ottenere questo risultato l’applicazione delle patch è un compito fondamentale.

Che cos’è una patch?

Le patch sono pezzi di codice che forniscono aggiornamenti al software o ai sistemi operativi. Lo scopo di una patch è quello di correggere eventuali bug nel software per ridurre al minimo le vulnerabilità esistenti ed evitare che queste vengano sfruttate da qualche malintenzionato. Le patch possono anche essere applicate per modificare il funzionamento di un programma o le funzionalità di un sistema.

Esempio di patch

Un esempio di patch è l’aggiornamento del sistema operativo di un computer. Questi aggiornamenti vengono distribuiti ai dispositivi degli utenti per risolvere eventuali bug del sistema o per migliorarne il funzionamento. Spesso questi aggiornamenti servono anche ad aggiungere nuove funzionalità per il dispositivo. Questo contribuisce a motivare un maggior numero di persone ad aggiornare continuamente il proprio computer, perché spinte dal desiderio di ottenere le nuove funzionalità, ma in questo modo saranno anche la protezione e la sicurezza del dispositivo a trarne beneficio.

Perché si chiama “patch”?

In passato i computer si programmavano utilizzando un tipo di scheda che veniva perforata in determinati punti. Questa “scheda di programmazione perforata” veniva letta da una macchina che, in base allo schema dei fori, traduceva le informazioni in dati o procedeva con un calcolo. Quando veniva rilevato un bug o un problema in una delle schede perforate, era necessario applicare una toppa (patch). Per esempio, per coprire un foro poteva essere applicata una toppa di nastro adesivo e cartone. In questo modo, la macchina non poteva più rilevare il foro e ci passava sopra senza registrare le informazioni collegate. A quei tempi, il patching dei computer consisteva letteralmente nel rattoppare un buco nella scheda per risolvere un problema. Il termine “patch” è rimasto in uso da allora e si applica ancora oggi quando si parla di correzione di software e sistemi informatici.

Perché le patch sono importanti?

Le patch sono importanti per i molteplici vantaggi legati alle modifiche che offrono, tra cui:

Maggiore sicurezza dei dispositivi e dei dati

La sicurezza informatica e la prevenzione delle violazioni sono diventate una preoccupazione sempre più grande per la comunità IT. Le patch servono a prevenire la dispersione non autorizzata di dati e quindi per fare in modo che persone e organizzazioni possano lavorare in modo sicuro.

Funzionalità software migliorate

Gli sviluppatori cercano sempre di migliorare il funzionamento del loro software per offrire un’esperienza utente migliore e più fluida. Questo aiuta anche a risolvere i bug e a prevenire eventuali problemi di prestazioni del software.

Migliore gestione dei criteri di conformità dell’organizzazione

Le linee guida di conformità, come l’ HIPAA per la riservatezza dei dati sanitari o il GDPR per la protezione generale dei dati e la privacy nell’UE, sono stabilite allo scopo di proteggere i dati sensibili. Le patch consentono alle aziende di proteggere meglio i dati personali dei clienti e di rimanere conformi alle linee guida. Inoltre, le patch sono importanti per le conseguenze che possono verificarsi quando il software non viene patchato. Il software non patchato rappresenta un enorme rischio per la sicurezza e può mettere a rischio chiunque, dal singolo individuo all’organizzazione, nei confronti di un attacco informatico. Scopri qualcosa in più sulle più spaventose storie IT e sul perché il software non patchato danneggia le aziende.

Tipi di patch software

Esistono diversi tipi di patch che possono essere applicate al software. Secondo TechTarget, le patch software rientrano in tre diverse categorie:

1. Patch per i bug

Le patch per i bug vengono rilasciate per risolvere qualsiasi problema identificato nel software. Questo tipo di patch aiuta a rendere più fluido il sistema e ad assicurarne il corretto funzionamento.

2. Patch di sicurezza

Le patch di sicurezza vengono applicate al software per renderlo più sicuro, correggendo o risolvendo eventuali vulnerabilità note del software.

3. Patch di funzionalità

Le patch di funzionalità forniscono al software nuove capacità o funzionalità, contribuendo ad aggiornarlo e a renderlo più facile da usare.

Come funziona una patch

Le patch vengono applicate regolarmente ai sistemi e ai software utilizzando un metodo di gestione delle patch. La gestione delle patch è il processo di identificazione, verifica e distribuzione delle patch software a vari tipi di endpoint, a seconda di ciò che è necessario correggere. Quando una patch è stata applicata a un particolare software o sistema su un endpoint che ha bisogno di qualche modifica o correzione, questa aggiornerà il codice del software in modo da risolvere un problema, attenuare una vulnerabilità o rendere il software più funzionale con l’aggiunta di una caratteristica o semplificandone alcuni processi. I team IT delle organizzazioni hanno di solito un processo di gestione delle patch preciso a cui si attenersi. Questo aiuta a garantire che tutte le patch disponibili per le macchine vengano individuate, testate correttamente e distribuite efficacemente ai dispositivi che ne hanno bisogno all’interno dell’organizzazione.

Software di gestione delle patch

All’interno di un’azienda, è impossibile organizzare e distribuire efficacemente le patch ai dispositivi endpoint senza un qualche tipo di strumento software, ed è qui che entra in gioco il software di gestione delle patch. Questo tipo di software è appositamente progettato per facilitare ai team IT l’applicazione di patch agli endpoint. Le caratteristiche dei software di automazione del patching, tra cui l’automazione dell’applicazione delle patch, la raccolta dei dati sulle vulnerabilità e il sistema di report relativo alle patch, contribuiscono a rendere il processo di gestione delle patch il più semplice e privo di problemi possibile. Per garantire che il software di gestione delle patch venga utilizzato al massimo delle sue potenzialità, i team IT seguono queste best practice di gestione delle patch.

Informazioni sulla gestione delle patch

Le patch sono importanti sia dal punto di vista della sicurezza informatica sia per fare in modo che le macchine e i dispositivi funzionino in modo efficiente, e la gestione dei processi a loro legati è dunque necessario. Per scoprire qualcosa in più sulla gestione del patching e su come questa possa aiutare le organizzazioni a individuare, testare e distribuire le patch, leggi questa panoramica sulla gestione delle patch. NinjaOne offre un software di gestione delle patch ai team IT per fornire loro uno strumento specializzato per gestire le patch. Lo strumento esegue il patching del sistema operativo (OS) e delle applicazioni e genera rapporti sul patching, in modo che i team IT possano determinare se i loro dispositivi sono patchati in modo efficace. Registrati oggi stesso per una prova gratuita.

Passi successivi

Il patching è l’aspetto più importante di una strategia di hardening dei dispositivi. Secondo Ponemon, quasi il 60% delle violazioni potrebbe essere evitato grazie ad un patching efficace. NinjaOne consente di applicare le patch a tutti i dispositivi Windows, Mac e Linux in modo semplice e veloce, sia da remoto che in sede.

Per saperne di più su NinjaOne Patch Management, programma un tour dal vivo o inizia la tua prova gratuita della piattaforma NinjaOne.

Ti potrebbe interessare anche

Vuoi diventare un Ninja dell’IT?

Scopri come NinjaOne può aiutarti a semplificare le operazioni IT.

Inizia la tua prova di 14 giorni del software di patch management classificato al primo posto

Nessuna carta di credito richiesta, accesso completo a tutte le funzioni

Termini e condizioni NinjaOne

Cliccando sul pulsante “Accetto” qui sotto, dichiari di accettare i seguenti termini legali e le nostre condizioni d’uso:

  • Diritti di proprietà: NinjaOne possiede e continuerà a possedere tutti i diritti, i titoli e gli interessi relativi allo script (compreso il copyright). NinjaOne ti concede una licenza limitata per l’utilizzo dello script in conformità con i presenti termini legali.
  • Limitazione d’uso: Puoi utilizzare lo script solo per legittimi scopi personali o aziendali interni e non puoi condividere lo script con altri soggetti.
  • Divieto di ripubblicazione: In nessun caso ti è consentito ripubblicare lo script in una libreria di script appartenente o sotto il controllo di un altro fornitore di software.
  • Esclusione di garanzia: Lo script viene fornito “così com’è” e “come disponibile”, senza garanzie di alcun tipo. NinjaOne non promette né garantisce che lo script sia privo di difetti o che soddisfi le tue esigenze o aspettative specifiche.
  • Assunzione del rischio: L’uso che farai dello script è da intendersi a tuo rischio. Riconosci che l’utilizzo dello script comporta alcuni rischi intrinseci, che comprendi e sei pronto ad assumerti.
  • Rinuncia e liberatoria: Non riterrai NinjaOne responsabile di eventuali conseguenze negative o indesiderate derivanti dall’uso dello script e rinuncerai a qualsiasi diritto legale o di equità e a qualsiasi rivalsa nei confronti di NinjaOne in relazione all’uso dello script.
  • EULA: Se sei un cliente NinjaOne, l’uso dello script è soggetto al Contratto di licenza con l’utente finale (EULA) applicabile.