9 fasi essenziali del processo di protezione avanzata del server

Cos'è il Server Hardening?

In qualsiasi ambiente IT, un server è la base che fornisce servizi agli endpoint per eseguire varie azioni. Sono essenziali per le reti di computer per avere accesso condiviso o informazioni. Purtroppo, i server sono spesso bersaglio di attacchi informatici a causa della loro capacità di raggiungere altre parti dell’ambiente IT e creare scompiglio. Dato che questi attacchi sono in aumento, lo sviluppo di un processo di hardening dei server aiuterà le organizzazioni a migliorare la propria posizione di sicurezza. Ecco qui alcuni punti sul processo di protezione avanzata del server.

Che cos’è la protezione avanzata del server?

La protezione avanzata del server è un tipo di processo di protezione avanzata del sistema che mira a proteggere e rendere sicuro un server contro i cyberattacchi riducendo la sua superficie di attacco. Una superficie di attacco è costituita da tutti i possibili punti di un sistema in cui un utente malintenzionato non autorizzato può tentare di entrare. Ridurre al minimo il numero di queste vulnerabilità “indurisce” un server contro gli sfruttamenti e aumenta la sicurezza dei dati.

Come funziona un processo di protezione avanzata del server?

Un processo di protezione avanzata del server funziona adottando misure per garantire che tutti gli aspetti di un server siano il più sicuri possibile. Con l’aiuto di strumenti come il Software di gestione delle operazioni IT è possibile ottenere una migliore visibilità dei diversi componenti del server e garantire che le diverse parti del processo siano state eseguite correttamente. Ogni fase del processo di protezione avanzata del server aiuta a proteggere ulteriormente il server.

Processo di protezione avanzata del server: 9 fasi

Il processo di protezione avanzata di un server prevede molte azioni da eseguire. Non devono necessariamente essere eseguite in un ordine particolare, ma ogni fase deve essere completata per garantire che il server sia protetto e sicuro contro gli attacchi informatici.

1) Posizione sicura del server

Posizionare il server in un luogo sicuro. Verificare che le impostazioni siano ideali (temperatura, prossimità, ecc.) e che l’area sia chiusa a chiave e riservata solo al personale autorizzato.

2) Controllare i permessi di accesso

Istituire il “principio del privilegio minimo” è un modo efficace per verificare che sistemi, programmi, configurazioni e altre operazioni importanti siano accessibili solo a chi ne ha bisogno. Limitando l’accesso alla tecnologia e alle operazioni aziendali più critiche, si crea un ulteriore livello di sicurezza che rende meno probabile una compromissione del server.

3) Configurare il firewall

Il firewall è una barriera che separa la rete di computer da qualsiasi fonte esterna ed è un sistema di sicurezza per la rete di computer che controlla il traffico in entrata e in uscita. L’impostazione del firewall è un modo saggio per monitorare il traffico all’interno della rete e bloccare il traffico indesiderato proveniente dall’esterno, il che può aiutare a prevenire l’ingresso degli aggressori nella rete.

4) Gestire le configurazioni

Esistono diversi tipi di configurazioni da gestire nell’ambiente IT, come utente, server, rete e NTP (network time protocol). La gestione attiva di queste diverse impostazioni garantisce la coerenza tra tutti i sistemi presenti nell’ambiente IT. Inoltre, consente di ottenere visibilità sui sistemi del server e di conoscere il loro impatto reciproco.

5) Protezione degli account utente

Proteggere gli account utente sul server. Mantenere i nomi utente e le password privati nonché forti e unici. Considerare anche l’utilizzo dell’MFA, quando possibile, per aumentare il livello di sicurezza.

6) Applicare le patch alle vulnerabilità

Applicare le patch software non appena possibile e assicurarsi che il proprio ambiente IT sia costantemente aggiornato per garantire la massima sicurezza. Il software del server senza patch è facilmente attaccabile dai criminali informatici, quindi assicurarsi di installare un software aggiornato per proteggere queste vulnerabilità. Per saperne di più sull’applicazione efficace delle patch, leggere il processo di gestione delle patch.

7) Rimuovere software non necessari

Tenere in ordine la rete rimuovendo software e applicazioni non utilizzate. Gli hacker sono difficili da identificare se accedono ai dati attraverso un software che non si utilizza attivamente. Inoltre, una rete organizzata è molto più facile da proteggere.

8) Pianificare una strategia di backup

Fare il backup dei dati del server per evitare che le informazioni organizzative importanti vadano perse in caso di attacco informatico. L’uso di un software di backup prescelto può aiutare a garantire che il backup dei dati venga eseguito correttamente. Creare una strategia di backup che risponda al meglio alle esigenze dell’organizzazione.

9) Monitoraggio continuo

Il monitoraggio continuo del server è una fase che non finisce mai in un processo di protezione avanzata del server. Consente di essere al corrente di qualsiasi attività sul sistema, di tenere traccia dei login e di sapere chi accede a determinate aree del server. Questa conoscenza permette di essere proattivi negli sforzi per proteggere il server.

L’importanza della protezione avanzata dei server

È fondamentale adottare misure preventive e proteggere il server dell’organizzazione. Se il server aziendale viene compromesso da un hacker che ne sfrutta le vulnerabilità, significa che non si ha più il pieno controllo del server. Con il nuovo accesso, l’hacker potrebbe inviare messaggi di spam, attaccare altri server o installare malware, il che potrebbe causare la corruzione di dispositivi o dati, tempi di inattività non pianificati, una reputazione danneggiata e costi straordinari.

La protezione avanzata del server è importante perché può mitigare gli effetti di eventuali attacchi informatici ed è fondamentale per proteggere i dati e le operazioni del server. Si tratta di una strategia necessaria che aiuta a sostenere i tempi di attività dell’azienda e le operazioni continue.

Aumentare la sicurezza del server attraverso la protezione avanzata del server

La sicurezza informatica è importante per tutte le aziende che utilizzano la tecnologia nelle loro attività quotidiane. La protezione avanzata dei server, in particolare, è un processo essenziale per mantenere i dati e l’ambiente IT dell’azienda sicuri e perfettamente funzionanti. Consultare gestione dei server per apprendere ulteriori suggerimenti e procedure consigliate su come monitorare e mantenere server ottimali.

Grazie all’uso di un software di monitoraggio e gestione remota, NinjaOne consente una protezione avanzata del server semplice e diretta che permette di visualizzare facilmente le impostazioni, le configurazioni e lo stato generale del server. Registratevi per una prova gratuita per vedere come NinjaOne può aiutarvi a proteggere il vostro server.

Passi successivi

Le basi della sicurezza dei dispositivi sono fondamentali per lo stato della tua sicurezza complessiva. NinjaOne semplifica l’applicazione di patch, l’hardening, la protezione ed il backup di tutti i dispositivi in modo centralizzato, da remoto e anche su larga scala.

Ti potrebbe interessare anche

Vuoi diventare un Ninja dell’IT?

Scopri come NinjaOne può aiutarti a semplificare le operazioni IT.
Guarda una demo×
×

Guarda NinjaOne in azione!

Inviando questo modulo, accetto La politica sulla privacy di NinjaOne.

Termini e condizioni NinjaOne

Cliccando sul pulsante “Accetto” qui sotto, dichiari di accettare i seguenti termini legali e le nostre condizioni d’uso:

  • Diritti di proprietà: NinjaOne possiede e continuerà a possedere tutti i diritti, i titoli e gli interessi relativi allo script (compreso il copyright). NinjaOne ti concede una licenza limitata per l’utilizzo dello script in conformità con i presenti termini legali.
  • Limitazione d’uso: Puoi utilizzare lo script solo per legittimi scopi personali o aziendali interni e non puoi condividere lo script con altri soggetti.
  • Divieto di ripubblicazione: In nessun caso ti è consentito ripubblicare lo script in una libreria di script appartenente o sotto il controllo di un altro fornitore di software.
  • Esclusione di garanzia: Lo script viene fornito “così com’è” e “come disponibile”, senza garanzie di alcun tipo. NinjaOne non promette né garantisce che lo script sia privo di difetti o che soddisfi le tue esigenze o aspettative specifiche.
  • Assunzione del rischio: L’uso che farai dello script è da intendersi a tuo rischio. Riconosci che l’utilizzo dello script comporta alcuni rischi intrinseci, che comprendi e sei pronto ad assumerti.
  • Rinuncia e liberatoria: Non riterrai NinjaOne responsabile di eventuali conseguenze negative o indesiderate derivanti dall’uso dello script e rinuncerai a qualsiasi diritto legale o di equità e a qualsiasi rivalsa nei confronti di NinjaOne in relazione all’uso dello script.
  • EULA: Se sei un cliente NinjaOne, l’uso dello script è soggetto al Contratto di licenza con l’utente finale (EULA) applicabile.