Guarda una demo×
×

Guarda NinjaOne in azione!

Inviando questo modulo, accetto La politica sulla privacy di NinjaOne.

A fronte di un incremento 5 volte maggiore di lavoratori da remoto, la soddisfazione per infrastruttura IT è aumentata tra i dipendenti

,
Server Farm image

L’incremento della soddisfazione per infrastruttura IT è dovuto al fatto che i professionisti IT hanno visto il loro carico di lavoro salire alle stelle da quando gli stati hanno iniziato a istituire ordini di permanenza a casa e le aziende sono passate a una forza lavoro remota. I progetti di migrazione al cloud sono in cima alla lista delle priorità, ma aiutare i dipendenti a passare con successo ad un ambiente di lavoro remoto è un lavoro costante che i professionisti IT devono gestire. 

Per il SysAdmin Appreciation Day di quest’anno, abbiamo cercato di capire come i lavoratori remoti pensano che i loro team IT si siano comportati durante l’era COVID. Abbiamo chiesto se i dipendenti ritengono di aver compreso il ruolo e le priorità dell’IT nell’azienda, quando l’IT ha comunicato con loro per l’ultima volta le loro priorità, se sono soddisfatti delle prestazioni dei loro team IT e altro ancora.

 

Abbiamo intervistato 500 persone negli Stati Uniti utilizzando PollFish e selezionando gli intervistati che hanno confermato di avere qualcuno che si occupava di IT nella loro azienda. Il 13% degli intervistati ha dichiarato che il proprio team IT era esterno. Gli intervistati rappresentavano aziende di tutte le dimensioni, da 0-50 dipendenti a oltre 5.000 dipendenti. 

 

Siamo molto felici di riferire che i risultati sono stati positivi! Gli intervistati hanno approvato in modo schiacciante le prestazioni dell’IT, con l’88% che ha dichiarato di essere molto o abbastanza soddisfatto dell’infrastruttura IT della propria azienda.Considerando che negli ultimi mesi molti professionisti dell’IT hanno affrontato alcune delle sfide più difficili della loro carriera, l’alta soddisfazione per infrastruttura IT dei dipendenti è un importante punto di convalida per gli sforzi dell’IT.

 

 

 

 

Tendenze dei lavoratori a distanza

Il coronavirus ha causato alcuni dei cambiamenti più estremi nella vita lavorativa da generazioni, in particolare con la rapida adozione del lavoro a distanza. Questa 

tendenza si riflette nei risultati della nostra indagine, che ha rilevato che il 59% degli intervistati lavora ora in remoto come risultato

del COVID-19 rispetto al 21% che lavora ancora in ufficio. Quasi il 13% degli intervistati ha dichiarato di aver lavorato a distanza prima del COVID-19, un dato simile a quello del Bureau of Labor Statistics, secondo cui il 14% dei dipendenti  aveva un accordo di lavoro flessibile che consentiva di lavorare da remoto.

 

Il confronto tra il numero di dipendenti che lavoravano da remoto prima della pandemia e quello attuale mostra quanto sia stato drastico il passaggio al lavoro a distanza. Dall’inizio della pandemia, il numero di dipendenti remoti che l’IT deve gestire è aumentato di quasi cinque volte.

Comprendere le interazioni dei dipendenti con l’IT

Una parte fondamentale della comprensione della soddisfazione per infrastruttura IT dei dipendenti deriva dall’apprendere come, e quanto spesso essi interagiscono con l’IT. Come altri ricercatori hanno osservato, abbattere i silos aziendali è estremamente importante perché i dipendenti siano più produttivi e le aziende più efficaci.

Dalla nostra ricerca è emerso che i dipendenti hanno una buona comprensione del ruolo dell’IT nella loro azienda. L’ 86% degli intervistati ha dichiarato di essere estremamente o  abbastanza sicuri di comprendere il ruolo dell’IT in azienda.Questo alto livello di comprensione potrebbe essere dovuto al fatto che molti team IT hanno svolto un  eccellente lavoro di aggiornamento dei dipendenti sulle priorità e sui progetti. Il 39% degli intervistati ha dichiarato che l’IT ha parlato con loro nell’ultimo mese delle loro priorità e dei loro progetti, mentre il 28% degli intervistati ha dichiarato che l’IT ha parlato con loro negli ultimi 3 mesi. 

Tra coloro che erano sicuri di aver compreso il ruolo dell’IT nella loro azienda, il 39% è stato aggiornato sulle priorità e sui progetti dell’IT nell’ultimo mese e il 28% negli ultimi 3 mesi.

 

Tuttavia, i team IT possono migliorare il processo di abbattimento dei silos e di comunicazione con i dipendenti. Il 15% degli intervistati ha dichiarato che il team IT non ha mai parlato con loro delle loro priorità o dei loro progetti. Analizzando più da vicino i dati, gli intervistati con una comprensione scarsa o nulla del ruolo dell’IT nell’azienda avevano maggiori probabilità di non essere mai stati aggiornati sulle priorità e sui progetti dell’IT.

Per capire la frequenza con cui i dipendenti si confrontano con l’IT, abbiamo chiesto quanto spesso inviano richieste di assistenza. il 61% degli intervistati ha dichiarato di presentare almeno una richiesta di assistenza al mese. La frequenza dell’interazione e gli aggiornamenti regolari su ciò che l’IT sta lavorando, che abbiamo osservato, possono essere un fattore importante per gli alti livelli di coinvolgimento, comprensione e soddisfazione che i dipendenti riferiscono.

 

Quali sono i punti su cui l’IT debba concentrarsi secondo i dipendenti

 

Naturalmente, se da un lato è importante che i team IT comunichino quali sono le loro priorità, dall’altro è altrettanto importante riconoscere quali sono i progetti che i dipendenti considerano in grado di migliorare la loro qualità di vita sul posto di lavoro.

Di gran lunga, il problema principale su cui i dipendenti ritengono che l’IT debba concentrarsi è aiutare a migliorare le reti Wi-Fi domestiche.A ciò segue l’assistenza ai dipendenti per la configurazione di strumenti digitali come Zoom, Slack o DropBox e la formazione dei dipendenti sulle politiche di sicurezza dell’azienda. Queste richieste principali hanno perfettamente senso per la nostra nuova era COVID e possono aiutare i responsabili IT a concentrare i loro sforzi per migliorare attivamente l’esperienza di lavoro a distanza per i dipendenti.

Buon SysAdmin Appreciation Day

 

Abbattere i silos tra le diverse parti dell’azienda è difficile, soprattutto per l’IT, dove la percezione è che ai dipendenti non interessi o non capiscano cosa faccia esattamente l’IT nella loro azienda. 

 

Con la transizione delle aziende verso una forza lavoro remota, in alcuni casi per la prima volta in assoluto, i professionisti IT sono stati giustamente scelti come responsabili della continuità aziendale. I nostri risultati suggeriscono che i team IT hanno eccelso nel tenere i dipendenti aggiornati su ciò su cui si concentrano e che una comunicazione frequente è fondamentale per mantenere alta la soddisfazione per infrastruttura IT dei dipendenti. 

 

Anche se i tempi sono difficili, i leader IT dovrebbero essere orgogliosi del lavoro positivo che stanno svolgendo e vedere che il resto dell’organizzazione li apprezza.

 

Nella nostra nuova era della telecomunicazione, la soluzione di monitoraggio remoto degli endpoint di NinjaOne è stata una salvezza per i professionisti IT e gli MSP. Con una piattaforma che gli utenti giudicano costantemente come una delle più facili da imparare, da usare e da cui vedere il ROI, i professionisti IT che utilizzano NinjaOne sono dotati di strumenti potenti che consentono loro di dedicare più tempo a fornire valore ai dipendenti della loro azienda.

 

Da parte di tutti noi di NinjaOne, buon SysAdmin Appreciation Day!

 

Clicca qui per iscriverti alla prova gratuita

 

Passi successivi

La creazione di un team IT efficiente ed efficace richiede una soluzione centralizzata che funga da principale strumento per la fornitura di servizi. NinjaOne consente ai team IT di monitorare, gestire, proteggere e supportare tutti i dispositivi, ovunque essi si trovino, senza la necessità di una complessa infrastruttura locale.

Per saperne di più su NinjaOne Endpoint Management, fai un tour dal vivo, o inizia la tua prova gratuita della piattaforma NinjaOne.

Ti potrebbe interessare anche

Vuoi diventare un Ninja dell’IT?

Scopri come NinjaOne può aiutarti a semplificare le operazioni IT.

Termini e condizioni NinjaOne

Cliccando sul pulsante “Accetto” qui sotto, dichiari di accettare i seguenti termini legali e le nostre condizioni d’uso:

  • Diritti di proprietà: NinjaOne possiede e continuerà a possedere tutti i diritti, i titoli e gli interessi relativi allo script (compreso il copyright). NinjaOne ti concede una licenza limitata per l’utilizzo dello script in conformità con i presenti termini legali.
  • Limitazione d’uso: Puoi utilizzare lo script solo per legittimi scopi personali o aziendali interni e non puoi condividere lo script con altri soggetti.
  • Divieto di ripubblicazione: In nessun caso ti è consentito ripubblicare lo script in una libreria di script appartenente o sotto il controllo di un altro fornitore di software.
  • Esclusione di garanzia: Lo script viene fornito “così com’è” e “come disponibile”, senza garanzie di alcun tipo. NinjaOne non promette né garantisce che lo script sia privo di difetti o che soddisfi le tue esigenze o aspettative specifiche.
  • Assunzione del rischio: L’uso che farai dello script è da intendersi a tuo rischio. Riconosci che l’utilizzo dello script comporta alcuni rischi intrinseci, che comprendi e sei pronto ad assumerti.
  • Rinuncia e liberatoria: Non riterrai NinjaOne responsabile di eventuali conseguenze negative o indesiderate derivanti dall’uso dello script e rinuncerai a qualsiasi diritto legale o di equità e a qualsiasi rivalsa nei confronti di NinjaOne in relazione all’uso dello script.
  • EULA: Se sei un cliente NinjaOne, l’uso dello script è soggetto al Contratto di licenza con l’utente finale (EULA) applicabile.