Come ridurre l'utilizzo della CPU

CINQUE CONSIGLI E TUTORIAL IN INGLESE, PER LA VOSTRA AZIENDA.

Newsletter di NinjaOne

Unisciti ad altri MSP focalizzati sulla crescita e alimenta la tua attività con cinque nuovi pratici modi per migliorare le tue strategie ogni settimana.

Non perderti nessuna promozione, nessun tool gratuito, evento & webinar e aggiornamento sui nostri prodotti. Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale d NinjaOne.

Grow faster. Stress less.

Visit our Resources Center for more MSP content.
Team Ninja      

La CPU (Central Processing Unit) raggiunge spesso il limite e rallenta eccessivamente il proprio PC? È molto probabile che si riscontri questo problema se si utilizza un software a elevato consumo per attività come la progettazione grafica, l'editing video o i giochi. Si può essere già abbastanza frustrati senza tener conto di quanto possa essere difficile risalire all'origine del problema. In questo articolo vedremo come rimediare all'utilizzo eccessivo della CPU sui computer che si utilizzano.

Questo articolo tratterà i seguenti argomenti:

La CPU è essenzialmente il cervello di un computer e, come tale, ne guida tutte le funzionalità. Le prestazioni complessive e la velocità del computer sono strettamente legate alle prestazioni della CPU in quanto è un componente fondamentale di tutti i processi in corso.

La maggior parte degli utenti di computer prima o poi riscontra un problema di "rallentamento". A volte succede quando sono in esecuzione software dispendiosi in termini di risorse, come i giochi. Ma può anche accadere in modo alquanto inspiegabile, con grande frustrazione dell'utente. In molti casi, il problema è riconducibile a una CPU che esegue un numero elevato di attività e processi. Prima di scoprire come correggere l'utilizzo elevato della CPU e i rallentamenti, diamo un'occhiata alle cause comuni.

Perché l'utilizzo della CPU è pari al 100%?

Gli utenti che riscontrano un rallentamento utilizzano Gestione attività o qualche altro strumento che mostra lo stato di allocazione delle varie risorse nel computer. Ad esempio, quando uno strumento di questo tipo mostra che l'utilizzo della CPU del computer è pari al 100%, significa che questa sta lavorando alla sua capacità massima. In altre parole, la CPU sta cercando di eseguire più operazioni di quante sia fisicamente in grado di eseguire in un dato momento, il che si traduce in stuttering, ritardi, rallentamenti e persino sintomi fisici come il surriscaldamento.

Ecco alcuni motivi comuni per cui l'utilizzo della CPU può raggiungere il 100%:

  • Processi in background: molte applicazioni e processi continuano a essere eseguiti in background dopo che apparentemente sono stati chiusi. Ancora peggio, molti programmi vengono lanciati non appena il computer viene avviato e possono essere eseguiti in background senza che l'utente se ne accorga. Se un numero sufficiente di questi programmi è in esecuzione in background o se sono scarsamente ottimizzati, possono consumare la capacità di elaborazione della CPU.
  • Applicazioni dispendiose in termini di risorse: alcuni software sono per natura pesanti su un computer. È noto che gli strumenti di editing video e grafica e i giochi affaticano l'hardware di un PC. A volte può verificarsi un rallentamento perché troppe applicazioni di questo tipo si avviano contemporaneamente o il PC non soddisfa i requisiti minimi di sistema del software a elevato consumo.
  • Virus o malware: a volte, quando è difficile risalire all'origine del problema, il rallentamento è causato da un attacco malware o virus. Dal momento che questi spesso vengono eseguiti di nascosto, possono monopolizzare le risorse senza essere scoperti.
  • Host provider WMI: l'host del provider WMI è progettato per monitorare i sistemi su una rete. Bug o problemi di patch possono causare problemi di utilizzo elevato della CPU.
  • Configurazione errata: a volte, un'impostazione hardware può generare problemi di utilizzo della CPU. Una causa comune è quando il PC è configurato per utilizzare la grafica integrata anziché la scheda video apposita. Il problema può sorgere apparentemente dal nulla perché una patch o un aggiornamento di Windows ha modificato l'impostazione. Questo problema è facilmente risolvibile correggendo l'impostazione e indicando al computer di impostare come predefinita la sua scheda grafica apposita.
  • Ventole e componenti di raffreddamento sporchi: quando la tecnologia si surriscalda, sopraggiunge il rallentamento. Più caldo diventa il processore, più difficile sarà che funzioni (e più è probabile che si surriscaldi e giunga a fine vita). Tuttavia, che tu ci creda o no, è possibile risolvere molti problemi legati alle prestazioni smontando la cassa del PC e pulendo l'accumulo di polvere o altre ostruzioni da tutti i dissipatori di calore, dai condotti termici e dalle prese d'aria. Supponiamo ad esempio che la tua CPU risulti decisamente calda e tu abbia le competenze per risolvere il problema. In tal caso, puoi anche assicurarti che la pasta termica tra il processore e il dispositivo di raffreddamento (dissipatore di calore, blocco dell'acqua, ecc.) non si sia rotta.

Come risolvere l'utilizzo della CPU al 100%

Sono disponibili alcune soluzioni comuni per risolvere un carico elevato della CPU, alcune specifiche per Windows 10 e altre adatte per quasi tutti i sistemi:

  1. Riavvio del computer

Quando si verifica un problema con le tue risorse, che sia legato al carico della CPU, alla memoria o a qualcos'altro, questo è in genere il primo passo da fare. Il riavvio cancella diverse cache, interrompe l'esecuzione dei processi e consente l'installazione completa di determinati aggiornamenti/patch in background. Tuttavia, se il tuo PC funziona sempre con un carico elevato della CPU, il riavvio potrebbe non risolvere il problema.

  1. Chiusura manuale dei programmi in background

È possibile che i processi in background stiano consumando capacità di elaborazione, quindi la loro chiusura potrebbe risolvere il problema. Non chiudere programmi essenziali, come software per tastiera e mouse, sistema operativo/applicazioni Windows o pannelli di controllo del dispositivo. Questi non sono solo importanti per far funzionare il computer, ma generalmente utilizzano anche pochissima capacità di elaborazione. Usa invece Gestione attività o uno strumento di ottimizzazione del computer per trovare processi la cui esecuzione è inutile e che consumano le risorse di elaborazione.

  1. Aggiornamento di driver e BIOS

Si tratta di un passaggio semplice ma essenziale, poiché gli aggiornamenti e la gestione delle patch sono fondamentali per mantenere qualsiasi dispositivo o rete in perfetto stato. Aggiorna tutti i driver sul computer, inclusi chipset e BIOS. Sfortunatamente, gli aggiornamenti automatici di Windows non sempre trovano i driver e le patch appropriati per l'hardware, soprattutto nel caso di componenti come le schede video.

  1. Verifica della presenza di malware, virus, miner di criptovalute e altri software dannosi

Apri la scheda Processi di Gestione attività e consulta la colonna "CPU" nella scheda Dettagli. Da qui, puoi vedere tutti i programmi in esecuzione ordinati in base all'utilizzo della CPU. Se vedi un programma che utilizza una quantità notevolmente elevata di CPU, soprattutto se non lo riconosci, potrebbe trattarsi di un malware o di un miner di criptovalute: è il momento di fare una scansione antivirus. Puoi risolvere il problema eseguendo un programma antivirus o anti-malware affidabile.

  1. Modifica delle impostazioni di Windows

Due impostazioni di Windows 10 di primo livello possono influire sull'utilizzo della CPU. La prima è la combinazione per il risparmio di energia. Puoi modificarla in questo modo: vai su Start > digita "combinazione per il risparmio di energia" > "Mostra combinazioni aggiuntive" > seleziona l'opzione "Prestazioni elevate".

La seconda impostazione riguarda le variabili di ambiente del sistema. Cercale nel menu Start di Windows, vai alla scheda "Avanzate", fai clic su "Impostazioni" e in "Prestazioni", seleziona "Regola in modo da ottenere le prestazioni migliori". Fai clic su "Applica" su questa modifica e chiudi la scheda. Questa impostazione potrebbe cambiare l'aspetto della tua esperienza di Windows perché disabilita elementi come le animazioni.

  1. Reinstallazione di Windows

Se hai provato di tutto ma l'utilizzo della CPU risulta ancora al 100%, potrebbe essere necessario reinstallare Windows. Windows può accumulare nel tempo voci di registro, file memorizzati nella cache, processi Windows estranei o impostazioni difettose. Una semplice reinstallazione può risolvere il problema.

  1. Overclocking della CPU

Se non vuoi mettere mano al portafoglio per aggiornare l'hardware, l'overclocking potrebbe essere d'aiuto. Se disponi di una CPU sbloccata e di una scheda madre che supporta l'overclocking, procedere con questa operazione può aiutare con l'utilizzo elevato della CPU. Non eseguire l'overclocking se non sai come funziona: potresti danneggiare o distruggere l'hardware.

  1. Installazione di una nuova CPU

Se nessuno dei passaggi precedenti ha risolto il problema, l'unica soluzione per i carichi elevati della CPU potrebbe essere l'aggiornamento dell'hardware. Questa operazione è difficile se non impossibile sui computer portatili, mentre nei PC desktop di solito è possibile sostituire i processori. Procedi solo se la tua CPU rallenta davvero le prestazioni, poiché non ha senso aggiornare il processore se la scheda madre limita il potenziale dell'aggiornamento.

Pulizia del computer

La correzione dell'utilizzo elevato o costante al 100% della CPU dipende dalla situazione e dalla causa principale del problema. I passaggi precedenti sono d'aiuto nella maggior parte delle situazioni. Puoi anche eseguirli se non riscontri problemi significativi di prestazioni, semplicemente come misure preventive. Fai in modo che i tuoi computer siano puliti e ottimizzati, aggiorna continuamente le patch e assicurati che l'hardware sia in grado di gestire il software che devi utilizzare.

Uno strumento essenziale da avere per diagnosticare e riparare una CPU che funziona quasi al 100% è uno strumento RMM di qualità in grado di eseguire le seguenti operazioni:

  • Monitoraggio dell'utilizzo della CPU
  • Monitoraggio dell'utilizzo della memoria
  • Esecuzione dei processi
  • Informazioni su disco e volume e relativo utilizzo
  • Schede di rete e relativo utilizzo
  • Inventario software e hardware
  • Servizi in uso
  • Registri utente
  • Registri eventi
  • Reporting dettagliato sull'utilizzo delle risorse

 

Visita NinjaOne per iniziare subito una prova gratuita .

prova gratuita rmm

CINQUE CONSIGLI E TUTORIAL IN INGLESE, PER LA VOSTRA AZIENDA.

Newsletter di NinjaOne

Unisciti ad altri MSP focalizzati sulla crescita e alimenta la tua attività con cinque nuovi pratici modi per migliorare le tue strategie ogni settimana.

Non perderti nessuna promozione, nessun tool gratuito, evento & webinar e aggiornamento sui nostri prodotti. Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale d NinjaOne.