Guarda una demo×
×

Guarda NinjaOne in azione!

Che cos’è una superficie di attacco?

Nell’era digitale di oggi, in cui le minacce informatiche si evolvono costantemente, la comprensione del concetto di superficie di attacco è fondamentale per implementare misure di sicurezza efficaci e proteggere le risorse digitali. Questo articolo definirà cos’è una superficie di attacco, ne spiegherà l’importanza e fornirà suggerimenti per gestire e ridurre la superficie di attacco.

Che cos’è?

Una superficie di attacco è un termine che identifica tutti i punti attraverso cui un utente non autorizzato (chiamato anche attaccante) potrebbe tentare di entrare in un sistema o di estrarre dati da esso. Comprende tutti i diversi modi in cui il tuo sistema può essere violato. Non si limita solo alle vulnerabilità del software, ma include anche l’errore umano, le errate configurazioni dei sistemi e altri rischi.

Tipologie

Esistono principalmente tre tipi di superfici di attacco: fisiche, digitali e sociali.

  1. Fisica: Include tutti i componenti fisici del tuo hardware che un attaccante potrebbe potenzialmente sfruttare.
  2. Digitale: Comprende tutti i componenti digitali come software, reti, dati e utenti che possono essere sfruttati.
  3. Sociale: Si tratta di sfruttare errori o comportamenti umani per violare il sistema.

Superficie di attacco e vettore di attacco

Una superficie di attacco rappresenta tutti i punti potenziali attraverso cui gli utenti non autorizzati potrebbero tentare di accedere a un sistema o di estrarre dati da esso. Questo concetto comprende le vulnerabilità del software, i rischi associati all’errore umano e le errate configurazioni del sistema.

Un vettore di attacco invece si riferisce al metodo o al percorso utilizzato da un attaccante per ottenere un accesso non autorizzato a una rete o a un sistema. In genere un vettore di attacco sfrutta una vulnerabilità del sistema e può includere metodi come e-mail di phishing, allegati dannosi o siti web infetti.

Mentre la superficie di attacco riguarda il “dove” un attacco potrebbe potenzialmente verificarsi, il vettore di attacco riguarda il “come” avviene l’attacco. Entrambi sono concetti cruciali per la sicurezza informatica, in quanto aiutano a comprendere e a ridurre i rischi associati alle potenziali minacce.

Come ridurre la superficie di attacco

Esistono vari modi per ridurre la superficie di attacco:

  1. Ridurre al minimo l’uso di software e servizi non necessari per ridurre il numero di possibili punti di accesso per gli aggressori.
  2. Assicurarsi che i sistemi siano aggiornati e patchati regolarmente per affrontare le vulnerabilità conosciute tempestivamente.
  3. Monitorare e limitare l’accesso degli utenti con privilegi per limitare le potenziali minacce interne.
  4. Implementare l’autenticazione a più fattori per fornire un ulteriore livello di sicurezza agli account utente.
  5. Effettuare regolarmente backup e criptare i dati sensibili per renderli meno accessibili a persone non autorizzate.

Che cos’è la gestione della superficie di attacco?

La gestione della superficie di attacco si riferisce alla pratica di identificare, valutare e proteggere tutti i punti attraverso i quali un aggressore potrebbe potenzialmente ottenere un accesso non autorizzato a un sistema o ai dati. Questa gestione comprende il monitoraggio e la riduzione dei rischi associati alle vulnerabilità del software, agli errori umani e alle errate configurazioni del sistema. Si tratta di un aspetto cruciale della strategia di cybersecurity, progettato per ridurre preventivamente le probabilità di successo degli attacchi.

Gestione e riduzione della superficie di attacco

Comprendere e gestire la superficie di attacco è un aspetto fondamentale della sicurezza informatica. Consente di proteggere le risorse digitali identificando le potenziali vulnerabilità e implementando misure di sicurezza efficaci. Monitorando e riducendo regolarmente la superficie di attacco, potrai essere sempre un passo avanti rispetto alle minacce informatiche, e migliorare la sicurezza e l’affidabilità dei tuoi sistemi.

 

Passi successivi

La creazione di un team IT efficiente ed efficace richiede una soluzione centralizzata che funga da principale strumento per la fornitura di servizi. NinjaOne consente ai team IT di monitorare, gestire, proteggere e supportare tutti i dispositivi, ovunque essi si trovino, senza la necessità di una complessa infrastruttura locale.

Per saperne di più su NinjaOne Endpoint Management, fai un tour dal vivo, o inizia la tua prova gratuita della piattaforma NinjaOne.

You might also like

Vuoi diventare un Ninja dell’IT?

Scopri come NinjaOne può aiutarti a semplificare le operazioni IT.