Strategia di trasformazione digitale ideata per i team informatici Una guida

Oggi, il 93% dei proprietari di piccole imprese utilizza almeno un tipo di piattaforma tecnologica per gestire la propria attività. Si tratta di una percentuale estremamente elevata per le piccole imprese, che aumenta solo per le grandi aziende e le società. Molte organizzazioni in tutto il mondo stanno scegliendo di abbandonare i processi manuali per sostituirli con soluzioni tecnologiche più efficienti. Questa graduale implementazione e inclusione della tecnologia nei vari aspetti di un’azienda è nota come trasformazione digitale o DX.

Che cos’è una strategia di trasformazione digitale?

Una strategia di trasformazione digitale è un piano che si concentra sull’inclusione e sullo sfruttamento della tecnologia nei vari aspetti di un’organizzazione. Aiuta le organizzazioni a cogliere i vantaggi della tecnologia digitale, come una maggiore efficienza, un migliore servizio clienti, una maggiore collaborazione e altro ancora.

Lo scopo di una strategia di trasformazione digitale

Ci sono molte tecnologie digitali in circolazione, quindi come fanno le organizzazioni a scegliere le soluzioni tecnologiche giuste per i loro dipartimenti? Questa è una delle domande a cui una strategia di trasformazione digitale risponderà. Inoltre, una strategia di trasformazione digitale aiuterà l’azienda a determinare quali reparti necessitano e trarranno vantaggio da una tecnologia aggiuntiva e come implementarla in modo efficace.

Come influisce una strategia di trasformazione digitale su un team IT?

Dopo aver implementato una strategia di trasformazione digitale, un’organizzazione e i suoi team dovranno adattarsi ai cambiamenti. Ecco alcuni esempi di come una strategia di trasformazione digitale influisce su un team IT:

  • Implementare nuovi processi

Un team IT deve essere in grado di adattarsi ai nuovi processi e sistemi derivanti dalla trasformazione digitale. Se le modifiche sono di lieve entità, il team IT dovrebbe essere in grado di adattarsi facilmente, ma se le modifiche sono importanti, potrebbe essere necessaria una formazione aggiuntiva.

  • Facilitare le attività

L’obiettivo principale della trasformazione digitale è quello di rendere i processi più veloci, semplici ed efficienti. Una strategia di trasformazione digitale efficace renderà le attività più semplici e snelle per i team IT.

  • Aumentare la produttività

Uno dei vantaggi principali della trasformazione digitale è che aumenta la produttività rendendo i processi più semplici, automatizzati e più efficienti. I team IT noteranno un significativo aumento della produttività dopo aver aderito a una strategia di trasformazione digitale.

  • Prepararsi per il futuro

Con l’emergere di nuove tecnologie digitali, una strategia di trasformazione digitale aiuta i team IT a implementare la nuova tecnologia e a prepararsi per il futuro. Se un team IT non si adatta e non implementa una tecnologia migliore e più efficiente, non sarà in grado di svolgere il proprio lavoro con la stessa efficacia e di tenere il passo della concorrenza.

4 aree di interesse per costruire una strategia di trasformazione digitale

Prima di costruire una strategia di trasformazione digitale, si devono individuare un’area di interesse, ovvero un aspetto della propria azienda che si vuole trasformare con la tecnologia. Una volta individuate le aree di interesse, si può passare alla fase successiva e delineare un piano per i reparti e i team coinvolti. Magenest scrive che le quattro aree di interesse principali per la costruzione di una strategia di trasformazione digitale sono la trasformazione dei processi, la trasformazione del modello, la trasformazione del dominio e la trasformazione organizzativa.

1) Trasformazione del processo

La trasformazione dei processi si concentra sulla modifica di processi, procedure e sistemi attraverso l’implementazione della tecnologia digitale. In questa area di intervento, l’obiettivo principale è solitamente quello di rendere i processi più rapidi, semplici e snelli, riducendo al contempo gli errori umani.

2) Trasformazione del modello

A volte, le organizzazioni devono modificare il proprio modello di business per stare al passo con le mutevoli richieste del mercato. Un ottimo esempio è il passaggio delle piattaforme di streaming cinematografico dal noleggio di DVD fisici all’offerta di servizi di streaming online. Per apportare cambiamenti così drastici ai loro modelli di business, le organizzazioni si affidano a strategie di trasformazione digitale.

3) Trasformazione del dominio

La trasformazione del dominio si verifica quando un’azienda deve passare a un altro settore o mercato. Tuttavia, l’ingresso in un nuovo settore richiede una quantità significativa di risorse, per cui questa area di intervento della trasformazione digitale non si verifica tanto quanto la trasformazione dei processi o dei modelli.

4) Trasformazione organizzativa

La trasformazione organizzativa, nota anche come trasformazione culturale, contribuisce a plasmare la cultura dell’azienda. Ad esempio, un’organizzazione potrebbe utilizzare un software di comunicazione per colmare il divario di comunicazione tra i team in sede e quelli remoti, creando così un ambiente di lavoro più comunicativo.

6 passi per una strategia di trasformazione digitale di successo

IBM afferma che “le trasformazioni digitali di maggior successo sono allineate alla strategia aziendale e seguono due principi”:

1) Lavorano a ritroso, partendo dall’esperienza ideale del cliente.

2) Adottano un approccio olistico alla trasformazione delle operazioni.

Non tutte le strategie di trasformazione digitale seguiranno le stesse fasi e procedure, poiché devono adattarsi a ogni organizzazione e situazione. Le sei fasi che seguono sono uno schema o una guida per la strategia di trasformazione digitale, ma ricorda di aggiungere, togliere o modificare le fasi se necessario per adattarle alle esigenze e alle situazioni specifiche del tuo team IT.

Fase 1: Valutare la necessità di trasformazione digitale

Anche se la tentazione è quella di tuffarsi subito e iniziare a investire in nuove tecnologie, il primo passo della strategia dovrebbe essere la valutazione della necessità di trasformazione digitale. Ci sono un paio di modi diversi per farlo. Si potrebbe iniziare esaminando un’organizzazione nel suo complesso e identificando le aree in cui la tecnologia potrebbe apportare cambiamenti e miglioramenti, oppure si potrebbero esaminare reparti o team specifici che trarrebbero beneficio dalla trasformazione digitale.

Fase 2: Brainstorming di idee e soluzioni tecnologiche

Ora che sono state identificate le aree da migliorare, è il momento di passare al tavolo e di pensare alle possibili soluzioni tecnologiche. PTC scrive che ci sono otto tecnologie di trasformazione digitale comuni da prendere in considerazione:

“L’elenco include:

  • Mobile
  • IoT
  • Digital Twin
  • Robotica
  • Cloud
  • Intelligenza artificiale e apprendimento automatico
  • Realtà aumentata
  • Fabbricazione additiva”

Fase 3: Inizia con poco e poi aumenta fino a grandi investimenti

Un errore comune che alcune organizzazioni commettono quando intraprendono un processo di trasformazione digitale è quello di fare le cose troppo in grande e troppo presto. È opinione comune che la trasformazione digitale significhi investire in modo significativo in nuove tecnologie, ma di solito non è così. Una revisione sulla trasformazione digitale di Microsoft ammette: “Nella maggior parte dei casi, le trasformazioni digitali non iniziano con un piano di cambiamento a livello di organizzazione, ma piuttosto con una serie di micro-rivoluzioni. Si tratta di progetti piccoli e veloci che producono risultati aziendali positivi e contribuiscono al sogno digitale. Una volta completati, l’azienda passa a quelli successivi”.

Fase 4: Trovare partner affidabili ed esperti

Invece di cercare semplicemente soluzioni tecnologiche, trova partner commerciali affidabili ed esperti che offrano le soluzioni di cui hai bisogno. Non lavorerai solo con il loro software o soluzione tecnologica, ma anche con la loro azienda. Anche le migliori soluzioni tecnologiche sarebbero difficili da implementare senza partner che abbiano la giusta esperienza, conoscenza e capacità di aiutare.

Fase 5: Preparare l’implementazione della tecnologia

La trasformazione digitale ha spesso un impatto significativo su un’organizzazione. Dovrai preparare l’organizzazione al cambiamento e, se necessario, organizzare una formazione aggiuntiva per i dipendenti. Assicurarsi che tutte le parti interessate siano informate delle aggiunte o delle modifiche tecniche che verranno apportate.

Fase 6: Raccogliere il feedback e apportare le modifiche necessarie

Dopo aver implementato la nuova tecnologia nella tua azienda, passa alla fase di osservazione. Durante questa fase, raccoglierai il feedback sui cambiamenti tecnologici da parte dei team e del personale interessato, che potrai utilizzare per perfezionare sistemi e processi. In questo periodo, si iniziano a vedere anche i risultati e i benefici dell’implementazione della nuova tecnologia.

NinjaOne guida la trasformazione digitale nei team IT

NinjaOne supporta la trasformazione digitale all’interno dei team IT offrendo RMM, gestione degli endpoint, gestione delle patch, accesso remoto e molto altro ancora. Con le soluzioni unificate di NinjaOne, i team IT possono automatizzare i processi e controllare i loro ambienti IT da un un unico pannello. Inizia la tua prova gratuita di NinjaOne per guidare la trasformazione digitale del tuo team IT oggi stesso.

Passi successivi

La creazione di un team IT efficiente ed efficace richiede una soluzione centralizzata che funga da principale strumento di erogazione dei servizi. NinjaOne consente ai team IT di monitorare, gestire, proteggere e supportare tutti i dispositivi, ovunque essi si trovino, senza la necessità di una complessa infrastruttura locale.

Scopri di più su NinjaOne Endpoint Management, fai un tour dal vivoinizia la tua prova gratuita della piattaforma NinjaOne.

Ti potrebbe interessare anche

Vuoi diventare un Ninja dell’IT?

Scopri come NinjaOne può aiutarti a semplificare le operazioni IT.
Guarda una demo×
×

Guarda NinjaOne in azione!

Inviando questo modulo, accetto La politica sulla privacy di NinjaOne.

Termini e condizioni NinjaOne

Cliccando sul pulsante “Accetto” qui sotto, dichiari di accettare i seguenti termini legali e le nostre condizioni d’uso:

  • Diritti di proprietà: NinjaOne possiede e continuerà a possedere tutti i diritti, i titoli e gli interessi relativi allo script (compreso il copyright). NinjaOne ti concede una licenza limitata per l’utilizzo dello script in conformità con i presenti termini legali.
  • Limitazione d’uso: Puoi utilizzare lo script solo per legittimi scopi personali o aziendali interni e non puoi condividere lo script con altri soggetti.
  • Divieto di ripubblicazione: In nessun caso ti è consentito ripubblicare lo script in una libreria di script appartenente o sotto il controllo di un altro fornitore di software.
  • Esclusione di garanzia: Lo script viene fornito “così com’è” e “come disponibile”, senza garanzie di alcun tipo. NinjaOne non promette né garantisce che lo script sia privo di difetti o che soddisfi le tue esigenze o aspettative specifiche.
  • Assunzione del rischio: L’uso che farai dello script è da intendersi a tuo rischio. Riconosci che l’utilizzo dello script comporta alcuni rischi intrinseci, che comprendi e sei pronto ad assumerti.
  • Rinuncia e liberatoria: Non riterrai NinjaOne responsabile di eventuali conseguenze negative o indesiderate derivanti dall’uso dello script e rinuncerai a qualsiasi diritto legale o di equità e a qualsiasi rivalsa nei confronti di NinjaOne in relazione all’uso dello script.
  • EULA: Se sei un cliente NinjaOne, l’uso dello script è soggetto al Contratto di licenza con l’utente finale (EULA) applicabile.