Guarda una demo×
×

Guarda NinjaOne in azione!

Inviando questo modulo, accetto La politica sulla privacy di NinjaOne.

Che cos’è la nuova esperienza commerciale di Microsoft?

Esempio di contratto di servizi gestiti per cause di forza maggiore

 

Che cos'è la nuova esperienza commerciale di Microsoft (NCE)?

Microsoft ha iniziato il lancio della nuova esperienza commerciale nel gennaio 2022. Questo lancio comporta cambiamenti che avranno un impatto sulle modalità di acquisto delle licenze Microsoft 365 da parte degli MSP e degli utenti finali.

Inoltre, Microsoft ha creato questa esperienza per ridurre la complessità e offrire risparmi per gli impegni a lungo termine, introducendo al contempo nuove funzionalità per rendere il CSP un’alternativa competitiva al tradizionale Enterprise Agreement (EA).

In questo post troverete tutto quello che c’è da sapere sulla nuova esperienza commerciale di Microsoft.

Questo articolo tratterà i seguenti argomenti:

La nuova esperienza commerciale è un’evoluzione del programma Cloud Solution Provider (CSP) di Microsoft. Nel tentativo di far crescere il programma CSP, MS voleva ridurre la complessità e i costi delle licenze, fornendo al contempo una flessibilità sufficiente a supportare una serie di esigenze di acquisto dei clienti.

Microsoft ha lanciato inizialmente la New Commerce Experience per Microsoft Azure nel 2019 e da allora l’ha ampliata per includere Windows 365, Microsoft 365, Dynamics 365 e le offerte commerciali di Power Platform.

Che cos’è la nuova esperienza commerciale di Microsoft?

Le recenti modifiche alle modalità di acquisto e gestione delle licenze Microsoft da parte dei clienti attraverso il programma Cloud Solution Provider (CSP) offrono agli MSP un modello aggiornato “per postazione”. Queste modifiche si applicano agli abbonamenti a Microsoft 365, Dynamics 365, Windows 365 e Power Platform e offrono ai rivenditori un modo più semplice per gestire gli abbonamenti.

Oltre alle modifiche al programma NCE, dal 1° marzo 2022 ci sarà un aumento dei prezzi per i seguenti servizi principali:

  • Microsoft Business Basic
  • Microsoft 365 Business Premium
  • Office 365 E1, E3 e E5
  • Microsoft 365 E3

Per attenuare l’impatto delle modifiche ai prezzi e ai programmi, Microsoft offre uno sconto del 5% per gli impegni annuali di Microsoft 365 fino alla fine di marzo 2022. Gli utenti possono beneficiare dello sconto ed evitare l’aumento di prezzo passando a NCE prima della fine di marzo 2022.

Piani mensili

Una volta passati a un abbonamento NCE, gli MSP e gli utenti potranno acquistare le licenze di Microsoft 365 mensilmente senza un impegno annuale. Questa modifica è stata apportata per garantire la flessibilità, in particolare per i provider IT che devono modificare regolarmente i loro piani di licenza M365 o O365 e/o il numero di posti. Questo abbonamento mensile comporta un aumento di prezzo del 20% per tutte le licenze.

Piani di 12 mesi

Gli utenti NCE possono anche sottoscrivere le loro licenze attraverso un abbonamento di 12 mesi. A differenza del precedente modello CSP, i clienti con un abbonamento di 12 mesi hanno la possibilità di scegliere la fatturazione su base mensile o annuale.

L’abbonamento di 12 mesi garantisce il blocco dei prezzi per l’intero periodo. Ciò comporta ovvi vantaggi per l’MSP, che può evitare aumenti di prezzo in quel periodo. Questo abbonamento consente inoltre agli utenti di aumentare il numero di posti, ma non di diminuirlo.

Piani di 36 mesi

Una nuova introduzione di NCE è il modello Multi-Year Pricing che consente agli utenti di assicurarsi prezzi triennali per impegni a lungo termine. Questo piano offre agli utenti la possibilità di scegliere una fatturazione mensile, annuale o in totale anticipo. Come il piano di 12 mesi, questo abbonamento consente agli utenti di aumentare ma non di diminuire il numero di posti.

Cronologia del lancio dell’NCE

10 gennaio 2022 – Viene lanciata la New Commerce Experience (NCE) insieme a tutte le promozioni introduttive offerte da Microsoft. Gli utenti sono invitati ad adottare rapidamente la nuova piattaforma per sfruttare gli sconti disponibili.

1 marzo 2022 – Entrano in vigore gli aumenti di prezzo di M365; a partire da questa data, tutti gli abbonamenti nuovi e rinnovati devono essere acquistati tramite NCE.

1 ottobre 2022 – I programmi legacy non sono più supportati e tutte le licenze devono essere acquistate tramite NCE.

Cosa significa per gli utenti e gli MSP?

Il cambiamento non è sempre la cosa più gradita nel settore IT. Invece, gli accordi sono progettati con margini di profitto specifici e la maggior parte degli MSP teme di dover rinegoziare gli aumenti di prezzo con i propri clienti. Fortunatamente, la New Commerce Experience è stata concepita come un’iniziativa orientata alla crescita, grazie a una maggiore prevedibilità dei ricavi, alla semplificazione delle licenze, alla possibilità di scegliere tra diverse opzioni di durata e all’aggiunta di nuove funzioni che potenziano i rivenditori MSP.

Aspettiamo con ansia:

Opzioni a termini flessibili

  • Opzioni a scadenza mensile con un premio del 20%
  • Opzioni di durata annuale: pagamenti anticipati o mensili
  • opzioni di durata di 36 mesi: pagamenti anticipati, annuali o mensili

(Non tutti i prodotti prevedono un’opzione di durata mensile. le opzioni a 36 mesi saranno disponibili solo per alcuni prodotti Dynamics a partire dal 10 gennaio 2022)

Gli abbonamenti aWindows 365 sono leggermente diversi. Queste licenze saranno disponibili solo attraverso l’offerta a termine mensile su NCE. Microsoft assicura che gli abbonamenti a Windows 365 non saranno soggetti alla maggiorazione del 20% per i termini mensili previsti dall’attuale modello NCE.

Lelicenze Nonprofit, Education e Government non sono ancora disponibili su NCE. Tuttavia, poiché non sono stati riportati, questi prodotti non saranno soggetti agli aumenti di prezzo di marzo.

Lepolitiche di cancellazione cambiano a partire dal 19 marzo alle 12:00 UTC. I nuovi ordini di abbonamento commerciale basati su posti in CSP consentiranno sette giorni di calendario per le cancellazioni e le riduzioni di posti, invece del precedente termine di 72 ore. Gli MSP apprezzeranno questa modifica in quanto offre ai partner più tempo per apportare correzioni agli ordini dopo l’acquisto. Secondo il nuovo modello, gli addebiti per gli abbonamenti annullati o per le riduzioni di posti saranno prorogati dalla creazione dell’abbonamento fino all’entrata in vigore delle modifiche.

Icomponenti aggiuntivi vengono acquistati come abbonamenti individuali separatamente dagli abbonamenti al prodotto principale. Ciò significa che le date di scadenza potrebbero non essere le stesse tra il prodotto base e il componente aggiuntivo. Si noti che i prodotti aggiuntivi non possono essere migrati a NCE utilizzando lo strumento API Upgrade. Microsoft afferma invece che i componenti aggiuntivi dovranno essere rimossi dalla versione legacy prima della migrazione e poi riacquistati su NCE.

Gliaggiornamenti su NCE sono gestiti come una migrazione da un abbonamento a pagamento a un altro abbonamento a pagamento. Agli utenti non sarà consentito il trasferimento da una SKU a pagamento più alto a una SKU a pagamento più basso. Tuttavia, gli MSP possono acquistare un aggiornamento in qualsiasi momento e scegliere di effettuare un aggiornamento completo, in cui tutte le postazioni vengono aggiornate, oppure un aggiornamento parziale, in cui vengono aggiornate solo le postazioni selezionate.

Sono disponibilipromozioni (vedi sotto), ma quelle offerte da Microsoft in questo momento prevedono un massimo di 2.400 posti per abbonamento. Qualsiasi transazione, che includa più di 2.400 posti, sarà presentata a prezzi non promozionali. L’idoneità alla promozione è determinata a livello di abbonamento per ciascun partner.

Leprove di NCE sono disponibili con 25 licenze valide per 30 giorni e non possono essere annullate. Inoltre, le licenze di prova vengono automaticamente convertite in offerte a pagamento al termine del periodo di prova e non generano avvisi da parte di Microsoft nel partner center. Inoltre, al termine del periodo di prova sono disponibili due opzioni: la conversione automatica di tutti i 25 posti in un abbonamento a pagamento o la conversione manuale in cui l’MSP o l’utente possono scegliere di aggiornare le licenze.

Nell’attuale modello NCE, ilcambio di canale non è consentito al di fuori del rinnovo dell’abbonamento. Il cambio di canale è ancora possibile al momento del rinnovo del contratto, entro la finestra di tre giorni. Questo riguarda gli utenti finali che desiderano acquistare tramite un altro partner, i partner che desiderano cambiare distributore o i partner che passano da diretti a indiretti.

In futuro, Microsoft concederà esenzioni per le fusioni e le acquisizioni. Tuttavia, allo stato attuale dell’NCE, le licenze devono rimanere con il partner e il fornitore dell’acquisto originale.

Cosa devono fare gli MSP in merito all’MS NCE?

Alla maggior parte degli MSP è stato consigliato di passare a NCE il 1° marzo 2022, per evitare gli aumenti di prezzo di Microsoft 365 e per usufruire delle offerte di sconto. Tuttavia, se siete arrivati troppo tardi per approfittare di queste offerte, vi consigliamo di tenere d’occhio altri incentivi prima della data finale di ottobre.

Il passaggio all’NCE offre agli MSP un’ottima ragione per verificare le loro licenze attuali e assicurarsi che non stiano pagando per posti o funzioni di cui non hanno bisogno.

Vengono offerti incentivi per il passaggio a NCE?

Microsoft vuole incoraggiare i partner a passare alla New Commerce Experience e per questo sta offrendo due promozioni a tempo limitato per il lancio di gennaio. Gli abbonamenti annuali saranno scontati del 5% da gennaio a marzo. Gli abbonamenti mensili saranno scontati al prezzo annuale normale. La promozione per la durata mensile prevede la fatturazione del prezzo normale della durata annuale, che consente all’utente di risparmiare il 20% di premio sui contratti a durata mensile fino a giugno 2022.

Queste promozioni si applicano a tutte le nuove offerte commerciali basate sui posti per abbonamenti fino a 2.400 posti. Gli abbonamenti a Windows 365 sono esclusi da entrambe le promozioni.

(Si noti che queste promozioni sono aggiornate al momento della stesura del presente documento e sono soggette a modifiche. Gli sconti sono calcolati come (prezzo promozionale – prezzo di listino)/prezzo di listino)

Passaggio completo alla NCE entro il 2023

Il programma Microsoft NCE offre agli MSP nuove opportunità per scalare le proprie licenze e servire meglio i clienti. Speriamo che abbiate avuto il tempo di approfittare delle offerte promozionali disponibili durante il rollout, ma alla fine tutti gli MSP dovranno pianificare un passaggio completo alla New Commerce Experience entro la fine dell’anno. Il team di NinjaOne continuerà a seguire questo significativo cambiamento nella partnership con Microsoft e a pubblicare aggiornamenti non appena saranno disponibili.

 

Passi successivi

La creazione di un team IT efficiente ed efficace richiede una soluzione centralizzata che funga da principale strumento per la fornitura di servizi. NinjaOne consente ai team IT di monitorare, gestire, proteggere e supportare tutti i dispositivi, ovunque essi si trovino, senza la necessità di una complessa infrastruttura locale.

Per saperne di più su NinjaOne Endpoint Management, fai un tour dal vivo, o inizia la tua prova gratuita della piattaforma NinjaOne.

Ti potrebbe interessare anche

Vuoi diventare un Ninja dell’IT?

Scopri come NinjaOne può aiutarti a semplificare le operazioni IT.

Termini e condizioni NinjaOne

Cliccando sul pulsante “Accetto” qui sotto, dichiari di accettare i seguenti termini legali e le nostre condizioni d’uso:

  • Diritti di proprietà: NinjaOne possiede e continuerà a possedere tutti i diritti, i titoli e gli interessi relativi allo script (compreso il copyright). NinjaOne ti concede una licenza limitata per l’utilizzo dello script in conformità con i presenti termini legali.
  • Limitazione d’uso: Puoi utilizzare lo script solo per legittimi scopi personali o aziendali interni e non puoi condividere lo script con altri soggetti.
  • Divieto di ripubblicazione: In nessun caso ti è consentito ripubblicare lo script in una libreria di script appartenente o sotto il controllo di un altro fornitore di software.
  • Esclusione di garanzia: Lo script viene fornito “così com’è” e “come disponibile”, senza garanzie di alcun tipo. NinjaOne non promette né garantisce che lo script sia privo di difetti o che soddisfi le tue esigenze o aspettative specifiche.
  • Assunzione del rischio: L’uso che farai dello script è da intendersi a tuo rischio. Riconosci che l’utilizzo dello script comporta alcuni rischi intrinseci, che comprendi e sei pronto ad assumerti.
  • Rinuncia e liberatoria: Non riterrai NinjaOne responsabile di eventuali conseguenze negative o indesiderate derivanti dall’uso dello script e rinuncerai a qualsiasi diritto legale o di equità e a qualsiasi rivalsa nei confronti di NinjaOne in relazione all’uso dello script.
  • EULA: Se sei un cliente NinjaOne, l’uso dello script è soggetto al Contratto di licenza con l’utente finale (EULA) applicabile.