Guarda una demo×
×

Guarda NinjaOne in azione!

NinjaOne RMM / Sicurezza degli endpoint / Sicurezza degli endpoint per Linux

NinjaOne Endpoint Security per Linux: Rafforza la tua difesa digitale

Migliora la sicurezza di Linux con fiducia grazie a NinjaOne Endpoint Security, il quale garantisce una protezione affidabile, un rilevamento proattivo delle minacce e una gestione efficiente per la massima sicurezza.

Screenshot of NinjaOne dashboard showing software deployment

Gestione IT ottimizzata

Una gestione unificata degli endpoint in un unico pannello centralizzato semplifica il panorama IT, aumentando la visibilità e il controllo..

Miglioramento dell'efficienza operativa

Attività automatizzate, gestione centralizzata e controllo remoto dei dispositivi ottimizzano le operazioni IT, consentendo alle risorse di dedicarsi a progetti strategici.

Riduzione del rischio e maggiore sicurezza

Il rilevamento proattivo delle minacce, la gestione delle vulnerabilità e l’approccio di difesa a più livelli limitano i rischi per la sicurezza e riducono al minimo le superfici di attacco.

Scalabilità e flessibilità senza pari

Adeguati alle tue esigenze in evoluzione con una soluzione che scala facilmente e si adatta a qualsiasi dimensione dell’organizzazione o complessità dell’infrastruttura.

Funzionalità principali

Monitoraggio e reportistica in tempo reale

Ottieni informazioni immediate sullo stato di salute e sulla sicurezza dell’intero parco Linux attraverso una dashboard centralizzata. Report dettagliati forniscono un’analisi dei dati storici, permettendo di prendere decisioni ponderate e di migliorare la sicurezza in modo proattivo.

Gestione remota dei dispositivi

Semplifica le operazioni IT con la distribuzione e la configurazione da remoto di strumenti e criteri di sicurezza sugli endpoint Linux. Automatizza le attività di routine e ottimizza l’endpoint management per una maggiore efficienza.

Automazione e scripting:

Sfrutta le potenti funzionalità di automazione per semplificare le attività ripetitive, automatizzare la correzione delle patch e gestire i complessi flussi di lavoro della sicurezza, permettendo al team IT di concentrarsi sulle iniziative strategiche.

Scalabilità e flessibilità

NinjaOne è in grado di scalare perfettamente per soddisfare le dimensioni di qualsiasi organizzazione, adattandosi facilmente alla crescita e all’evoluzione delle esigenze infrastrutturali. L’agente di NinjaOne per gli endpoint può essere distribuito su macchine basate su cloud e on-premise, offrendo una soluzione su misura per ambienti diversi.

Gestione delle vulnerabilità:

Ottieni una visibilità senza precedenti sullo stato delle patch del tuo parco Linux, identificando e dando priorità alle vulnerabilità critiche in diverse distribuzioni (CentOS, Ubuntu, Fedora, ecc.). Il patching automatizzato, insieme ai flussi di lavoro di approvazione granulari, garantisce una risoluzione tempestiva, riducendo al minimo i vettori di attacco.

Rilevamento e risposta degli endpoint (EDR):

L’EDR intelligente di NinjaOne va oltre il rilevamento basato sulle firme, sfruttando l’analisi comportamentale e l’apprendimento automatico per identificare e contrastare in tempo reale malware sofisticati, minacce zero-day e attacchi ransomware.

Whitelist e blacklist delle applicazioni

Controlla il software in esecuzione sui tuoi endpoint, limitando le applicazioni non autorizzate e applicando il whitelisting delle applicazioni per impedire l’infiltrazione di malware sotto forma di programmi legittimi.

Ideato per i team IT moderni

Semplifica la gestione della sicurezza per sistemi Linux diversi:

NinjaOne Endpoint Security gestisce e protegge l’infrastruttura Linux in modo centralizzato, comprendendo desktop, server e istanze cloud. Fornisce una piattaforma unificata per distribuire policy di sicurezza, condurre scansioni di vulnerabilità, affrontare le minacce in modo proattivo e garantire la conformità su tutti gli endpoint Linux, in modo da facilitare l’amministrazione e migliorare la sicurezza in ambienti diversi.

Rafforza la sicurezza dell'accesso remoto per i sistemi Linux:

Aumenta la sicurezza dell’accesso remoto con il software di sicurezza per endpoint Linux di NinjaOne, dotato di autenticazione a più fattori, controlli minuziosi dell’accesso, monitoraggio delle sessioni e registrazione accurata. Tali misure riducono i rischi legati agli accessi non autorizzati, alle violazioni dei dati e alle minacce interne, garantendo la riservatezza, l’integrità e la disponibilità delle informazioni sensibili.

Migliora la gestione delle vulnerabilità per il parco Linux:

NinjaOne Linux Endpoint Protection consente ai team IT di rilevare e risolvere in modo proattivo le vulnerabilità. Integra la scansione per una visibilità completa delle potenziali lacune di sicurezza nei sistemi operativi, nelle applicazioni e nelle configurazioni. Ciò consente agli amministratori di stabilire le priorità delle misure correttive, di accelerare il patching e di ridurre efficacemente la superficie di attacco, aumentando la resilienza degli ambienti Linux contro le minacce informatiche.

Sei pronto a rafforzare il tuo ambiente Linux?

Contatta NinjaOne oggi stesso per una prova gratuita e scopri come la nostra soluzione può migliorare la tua sicurezza, snellire i flussi di lavoro operativi e semplificare la gestione IT.

Domande frequenti sulla sicurezza degli endpoint per Linux

La sicurezza degli endpoint Linux prevede l’impiego di una serie di tecnologie e strategie per proteggere i sistemi informatici che operano con il sistema operativo Linux da minacce informatiche come virus, malware e accessi non autorizzati. L’obiettivo principale della sicurezza degli endpoint è quello di implementare vari strumenti, tra cui firewall, software antivirus e sistemi di rilevamento delle intrusioni, per proteggere i dispositivi endpoint dagli attacchi e prevenire potenziali violazioni dei dati.

La sicurezza degli endpoint Linux impiega un approccio a più livelli per salvaguardare i sistemi. Questo include: firewall per il controllo della rete, software antivirus per rilevare e rimuovere il malware, sistemi di individuazione delle intrusioni per il monitoraggio, controlli di accesso per limitare l’accesso non autorizzato, aggiornamenti regolari per risolvere le vulnerabilità, crittografia per proteggere i dati, analisi comportamentale per identificare le anomalie e rilevamento e risposta degli endpoint per monitorare in tempo reale e rispondere agli incidenti. Insieme, queste misure creano una solida difesa contro le minacce informatiche sui sistemi basati su Linux.

Gli endpoint Linux si riferiscono a dispositivi informatici quali desktop, laptop, server e hardware specializzato che operano con il sistema operativo Linux. Questi endpoint svolgono diversi ruoli all’interno di un ambiente di rete, fungendo da stazioni di lavoro per gli utenti, server di dati o nodi specializzati. La sicurezza degli endpoint Linux prevede l’implementazione di misure come firewall, software antivirus, controlli di accesso e crittografia al fine di proteggere questi dispositivi dalle minacce informatiche, garantendo l’integrità e la funzionalità dei sistemi basati su Linux in diversi scenari informatici.

Capterra Shortlist 2023 badge

G2 Leader - Winter 2024

TrustRadius Top Rated 2023

Leader SourceForge Winter 2024

GetApp Category Leaders 2023

G2 Best Relationship - Winter 2024