Che cos’è l’immagine del disco?

Un’immagine del disco è una replica di un dispositivo di archiviazione, come un disco rigido, un’unità SSD o un disco ottico. Comprende tutti i dati e le informazioni strutturali del disco originale, compresi il sistema operativo, le applicazioni, le impostazioni di configurazione e i file. Le immagini dei dischi sono in genere salvate in formati di file come .iso, .img o .dmg, che consentono facili duplicazione, trasferimento e ripristino.

Tipi di immagini del disco

  • Immagine completa del disco

Un’immagine completa del disco è una copia completa di ogni file, applicazione, proprietà e configurazione.

  • Immagine differenziale del disco

Un’immagine parziale del disco copia solo i file o le applicazioni modificate dopo la creazione dell’ultima immagine completa del disco.

Come funziona l’immagine del disco?

Il software di imaging del disco legge ogni blocco del disco sorgente, catturando i dati visibili e nascosti, e scrive queste informazioni in un file immagine. Questo file può essere utilizzato in seguito per ripristinare l’ambiente di sistema originale su un dispositivo di archiviazione nuovo o esistente, invertendo il processo e ottenendo un clone esatto del disco originale. Le immagini dei dischi sono preziose per i backup, le migrazioni di sistema e il ripristino di emergenza, in quanto conservano i file e l’integrità strutturale del disco, compresi i settori di avvio e le informazioni sulle partizioni.

A cosa servono le immagini del disco?

1. Backup dell’immagine

Le immagini dei dischi rappresentano un metodo di backup affidabile, in quanto sono copie esatte del disco rigido e ne garantiscono il backup. Catturando l’intero stato di un disco, le immagini del disco offrono una soluzione di backup completa, garantendo il ripristino accurato di tutti gli aspetti del disco in caso di perdita di dati, corruzione o guasto hardware. Un software di backup delle immagini consente ai tecnici di ridurre i tempi di inattività dovuti a disastri o interruzioni.

2. Provisioning IT

I team IT possono utilizzare le immagini disco per snellire il processo di onboarding e facilitare le prime fasi dei nuovi assunti, permettendogli di iniziare a lavorare velocemente. Un’immagine del disco consente di creare una configurazione che può essere applicata a nuovi dispositivi anche su vasta scala, per esempio installando un sistema operativo o applicazioni.

3. Virtualizzazione

Le immagini del disco svolgono un ruolo fondamentale nella gestione delle virtual machine (VM). Gli hypervisor utilizzano le immagini dei dischi per creare dischi rigidi virtuali e rendere operative le virtual machine. Inoltre, le immagini dei dischi aumentano l’efficienza del processo di virtualizzazione rendendone più rapido l’avvio.

4. Archiviazione

A differenza dei dischi rigidi e di altre memorie fisiche, un’immagine del disco garantisce il recupero dei dati anche quando il dispositivo di memorizzazione fisico cessa di funzionare.

Imaging del disco e clonazione del disco

Un’idea sbagliata frequente sull’imaging del disco è che sia uguale alla clonazione del disco. Sia il disk imaging che la clonazione del disco comportano la creazione di una copia esatta di un dispositivo di archiviazione e delle applicazioni, della configurazione, dei file e altro ancora.

Ciò che distingue la clonazione del disco è che il clone del disco non è compresso, il che facilita il trasferimento a un altro dispositivo di archiviazione, come il disco rigido di un altro dispositivo. Poiché un clone del disco non è compresso, può essere trasferito più velocemente, consentendo un ripristino più rapido. Tuttavia, su un’unità può essere presente un solo clone di disco.

I file di imaging del disco possono essere più grandi e richiedere più tempo per l’avvio in caso di ripristino del backup. Offrono un controllo più granulare sulle attività di ripristino e consentono di ottenere backup più affidabili.

Conclusioni

La comprensione delle immagini del disco è essenziale per le loro diverse applicazioni, che includono la virtualizzazione, la gestione dei dati e il ripristino del sistema. La creazione di repliche esatte del contenuto dei dischi rigidi garantisce la protezione e il backup dei dati sensibili.

Vuoi diventare un Ninja dell’IT?

Scopri come NinjaOne può aiutarti a semplificare le operazioni IT.

Guarda una demo×
×

Guarda NinjaOne in azione!

Inviando questo modulo, accetto La politica sulla privacy di NinjaOne.

Inizia una prova gratuita della piattaforma RMM numero 1 su G2

Non è richiesta alcuna carta di credito e si ha accesso completo a tutte le funzionalità.