La nuova versione 5.4 di NinjaOne, dell’estate 2023, apporta miglioramenti fondamentali all’automazione e alla visibilità

La nostra versione dell’estate 2023 fornisce oltre 30 aggiornamenti importanti per tutta la piattaforma, tra cui ottimizzazioni significative della nostra soluzione principale di monitoraggio remoto ed endpoint management.

  • Funzionalità richieste dai clienti: La nuova versione include numerose funzionalità richieste dai nostri clienti, come una migliore visibilità sullo stato delle patch e sulla salute degli endpoint, un nuovo modo di visualizzare e segnalare le informazioni sui dispositivi e molto altro ancora.
  • Nuove funzionalità di automazione: Forse i miglioramenti più notevoli sono le nuove e più potenti capacità di automazione che abilitano le funzionalità di build once/deploy in modo diffuso. Queste funzionalità consentiranno ai nostri clienti di automatizzare le proprie operazioni IT in modo più efficace ed efficiente.

Nel complesso, questa versione rappresenta un importante passo avanti per la nostra soluzione di monitoraggio remoto e endpoint management. Include un’ampia gamma di nuove funzionalità e potenziamenti che aiuteranno i nostri clienti a migliorare la sicurezza, le prestazioni e la gestibilità dei propri endpoint. Di seguito un video con una breve descrizione.

Miglioramenti alla gestione RMM e all’endpoint management

L’automazione che aiuta a risparmiare tempo

  • L’ archivio dei pacchetti software di NinjaOne è uno strumento molto efficace che consente ai tecnici di raccogliere in un unico pacchetto tutte le azioni, i file di aiuto e gli elementi necessari per eseguire complessi flussi di lavoro di installazione dei software. Questi pacchetti possono essere archiviati nella nostra libreria di automazione ed essere facilmente eseguiti ovunque e in qualsiasi momento sia necessario installare un software. Questa funzione era una delle principali richieste dei clienti di NinjaOne e siamo entusiasti di renderla disponibile. Ti invitiamo a guardare Gavin Stone, il nostro Product Lead, mentre dimostra come utilizzare l’archivio dei pacchetti software per automatizzare le installazioni di software:

  • I moduli di script dinamici sono una nuova funzione di NinjaOne che consente ai tecnici di inserire parametri in uno script tramite un’interfaccia grafica. In questo modo è facile personalizzare i risultati degli script senza dover modificare il codice degli script. I moduli di script dinamici rendono gli script riutilizzabili, più dinamici e più facili da distribuire per il personale in prima linea. Di seguito presentiamo un altro video di Gavin Stone che spiega come utilizzare i moduli di script dinamici per rendere gli script più efficaci e flessibili.

Screenshot dei moduli di script dinamici

Nuove visualizzazioni della dashboard

  • La nuova Patch Management Dashboard offre una vista panoramica dello stato di tutte le patch pianificate, in esecuzione, in attesa e completate, per aiutarti a tenere sotto controllo tutte le proprie attività di patching.  Guarda Chris Williams, il nostro Product Lead, mentre illustra la nuova dashboard.

  • La griglia di ricerca del dispositivo consente ai tecnici di aggiungere e disporre le colonne di dati dei dispositivi nel modo più adatto alle loro esigenze. Per personalizzare ulteriormente la vista, è possibile utilizzare filtri multipli per creare elenchi di endpoint, in modo molto dettagliato e mirato, che possono essere lavorati o esportati come report. Per osservare la nuova vista in azione, guarda questo video di Rahul Hirani, SVP Product Management.

Screenshot della griglia di ricerca del dispositivo

  • La funzione Crea un report dei campi personalizzati del dispositivo consente agli amministratori di aggiungere colonne per i campi personalizzati in linea con i dispositivi da includere nei report. Scegli i campi pertinenti e salva l’impostazione della colonna come parte di un gruppo di dispositivi.

Miglioramenti alle policy

  • Le policy in base alla posizione forniscono un ulteriore livello di granularità e controllo sull’endpoint management, riducendo la necessità di applicare le sovrascritture delle policy a livello di singolo dispositivo.
  • L’ ereditarietà dei campi personalizzati – I miglioramenti dell’ereditarietà delle policy introdotti nella versione 5.3.9 per i campi personalizzati Organizzazione, Posizione e Dispositivo sono stati estesi per includere la Ricerca del dispositivo, ampliando le possibilità di automazione.

Migliora il monitoraggio degli endpoint con 4 nuove condizioni di salute

  • Integrità antivirus visualizza lo stato del software antivirus su ogni dispositivo
  • Riavvio in sospeso attiva e segnala i dispositivi che non sono stati riavviati per un periodo definito
  • Stato batteria fornisce informazioni sulla batteria nella pagina dei dettagli del dispositivo
  • Stato di condizione della patch attiva un avviso se una patch non è stata applicata in un periodo definito (1-120 giorni).

Capacità di ricerca più veloce e dettagliata

Ricerca per ID di Common Vulnerability and Exposures (CVE) in tutte le visualizzazioni delle patch – Questa importante funzione consente di trovare tutti i dispositivi affetti da vulnerabilità specifiche. Ricerca su release minori del software. Individua rapidamente i dispositivi che hanno installate versioni antecedenti del software (X.XX.XX).

Miglioramenti all’identità dell’utente finale e dell’autorizzazione (h2)

  • SSO per gli utenti finali – Gli utenti finali possono ora accedere con il provider di identità della propria organizzazione anziché utilizzare le credenziali locali di NinjaOne. Ciò consente agli utenti finali di accedere in modo più rapido e intuitivo e riduce il numero di credenziali da tenere sotto controllo.
  • I ruoli degli utenti finali possono ora essere definiti in NinjaOne per gli utenti finali stessi, rendendo molto più semplice l’assegnazione delle autorizzazioni e la creazione di un’esperienza coerente per gli utenti finali.

Miglioramenti all’API

  • Supporto API per Organizzazione/Posizione e Campi personalizzati – Questo aggiornamento assiste e fornisce gli endpoint API per recuperare e impostare i campi personalizzati di Organizzazione e Posizione. Inoltre, questo aggiornamento fornisce nuove capacità di interrogazione degli endpoint per vedere i valori impostati a livelli specifici e applicare l’ereditarietà agli endpoint esistenti.

Miglioramenti alla documentazione di NinjaOne

  • I link pubblici per gli articoli della documentazione possono ora essere forniti agli utenti finali in modo che abbiano la possibilità di risolvere i problemi da soli! Il Product Lead Luke Whitelock ti illustrerà questa funzione di salvataggio dei ticket.
  • Il tagging bidirezionale della documentazione consente ai tecnici di taggare un dispositivo specifico all’interno di un articolo della Knowledge Base. Al contrario, nella vista Dispositivo, viene visualizzato l’articolo della Knowledge Base che fa riferimento a quel dispositivo specifico.
  • Incolla le immagini direttamente nell’Editor della documentazione, negli articoli della Knowledge Base, per migliorare la capacità di comunicazione dei documenti.
  • Il link alla Knowledge Base globale nella dashboard del sistema aggiunge un menu a discesa della documentazione alla console principale di NinjaOne, che offre un collegamento diretto alla KB globale.
  • Nascondi i modelli non utilizzati per un’organizzazione – Quando si visualizza “App e Servizi” in Organizzazioni, gli amministratori hanno la possibilità adesso di nascondere o rendere visibili i modelli non utilizzati, offrendo un modo più veloce e più facile per trovare ciò che stanno cercando.

Nuova funzione di NinjaOne Data Protection

  • Backup dei File e Cartelle Mac – oltre a poter eseguire il backup di MacOS, NinjaOne Data Protection (Backup) può ora eseguire il backup di file e cartelle Mac.
  • Aggiornamenti della gestione dell’eliminazione dei dati – I clienti di NinjaOne Backup dispongono ora di maggiori opzioni e garanzie di sicurezza per l’eliminazione dei dati di backup. L’autenticazione a più fattori è ora richiesta per eliminare i dati di backup e tutti i dati eliminati saranno conservati per 72 ore prima di essere eliminati definitivamente in caso di cancellazioni accidentali o non autorizzate.
  • Autorizzazioni NT File System (NTFS) – Gli utenti possono ora eseguire il backup e il ripristino dei file con le autorizzazioni originali NTFS assegnate.

Miglioramenti al Ticketing

  • Prestazioni più rapide – Il team di ticketing ha rielaborato il modo in cui vengono recuperati i dati per la scheda dei ticket, con una conseguente maggiore velocità di caricamento della scheda.
  • Miglioramento della visualizzazione delle e-mail nel feed di ticketing.
  • Limite al numero delle e-mail di aggiornamento agli utenti – se un utente è menzionato in più punti di un ticket, riceverà solo un’e-mail per ogni aggiornamento
  • Aggiunta della possibilità di “@menzionare” per includere altri tecnici in un ticket La colonna della scheda Nuova posizione risolve un problema di automazione

NinjaOne 5.4 è una versione di importanza fondamentale che include oltre due dozzine di nuove funzionalità e miglioramenti. Ogni miglioramento è stato progettato per aiutare i clienti NinjaOne a ottimizzare la sicurezza, le prestazioni e la gestibilità dei propri endpoint. Ma soprattutto, la maggior parte delle funzioni dovrebbe aiutare i clienti a risparmiare tempo e ad automatizzare i processi per renderli più ripetibili e flessibili. Per ottenere maggiori dettagli su tutte le caratteristiche menzionate, consulta le nostre Note di rilascio e le aggiunte alla Documentazione nel Dojo di NinjaOne.

Ci auguriamo che questa versione sia di tuo gradimento!

 

Passi successivi

La creazione di un team IT efficiente ed efficace richiede una soluzione centralizzata che funga da principale strumento per la fornitura di servizi. NinjaOne consente ai team IT di monitorare, gestire, proteggere e supportare tutti i dispositivi, ovunque essi si trovino, senza la necessità di una complessa infrastruttura locale.

Per saperne di più su NinjaOne Endpoint Management, fai un tour dal vivo, o inizia la tua prova gratuita della piattaforma NinjaOne.

Ti potrebbe interessare anche

Vuoi diventare un Ninja dell’IT?

Scopri come NinjaOne può aiutarti a semplificare le operazioni IT.
Guarda una demo×
×

Guarda NinjaOne in azione!

Inviando questo modulo, accetto La politica sulla privacy di NinjaOne.

Termini e condizioni NinjaOne

Cliccando sul pulsante “Accetto” qui sotto, dichiari di accettare i seguenti termini legali e le nostre condizioni d’uso:

  • Diritti di proprietà: NinjaOne possiede e continuerà a possedere tutti i diritti, i titoli e gli interessi relativi allo script (compreso il copyright). NinjaOne ti concede una licenza limitata per l’utilizzo dello script in conformità con i presenti termini legali.
  • Limitazione d’uso: Puoi utilizzare lo script solo per legittimi scopi personali o aziendali interni e non puoi condividere lo script con altri soggetti.
  • Divieto di ripubblicazione: In nessun caso ti è consentito ripubblicare lo script in una libreria di script appartenente o sotto il controllo di un altro fornitore di software.
  • Esclusione di garanzia: Lo script viene fornito “così com’è” e “come disponibile”, senza garanzie di alcun tipo. NinjaOne non promette né garantisce che lo script sia privo di difetti o che soddisfi le tue esigenze o aspettative specifiche.
  • Assunzione del rischio: L’uso che farai dello script è da intendersi a tuo rischio. Riconosci che l’utilizzo dello script comporta alcuni rischi intrinseci, che comprendi e sei pronto ad assumerti.
  • Rinuncia e liberatoria: Non riterrai NinjaOne responsabile di eventuali conseguenze negative o indesiderate derivanti dall’uso dello script e rinuncerai a qualsiasi diritto legale o di equità e a qualsiasi rivalsa nei confronti di NinjaOne in relazione all’uso dello script.
  • EULA: Se sei un cliente NinjaOne, l’uso dello script è soggetto al Contratto di licenza con l’utente finale (EULA) applicabile.