Strategia di gestione dei dispositivi mobili: step e consigli

,
Strategia di gestione dei dispositivi mobili

La ricerca Pew riporta che la percentuale di adulti che possiedono uno smartphone raggiunge l’85%. Questi dispositivi mobili vengono utilizzati frequentemente anche per lavoro. L’aggiunta di un numero crescente di dispositivi mobili all’interno delle aziende rende gli ambienti IT più complessi, rendendo necessario uno strumento di gestione centralizzata per questi tipi di dispositivi.

La gestione dei dispositivi mobili (MDM) è uno strumento software progettato per consentire all’IT di gestire gli smartphone e i tablet utilizzati in azienda. L’MDM può essere un’aggiunta preziosa al set di strumenti dei team IT, soprattutto se si dispone di una strategia MDM efficiente da eseguire.

Che cos’è una strategia MDM?

Una strategia MDM è composta dalle azioni che un’organizzazione intraprende per controllare i dispositivi mobili connessi allo spazio di lavoro. Una strategia MDM prevede l’iscrizione dei dispositivi mobili, nonché le configurazioni e le restrizioni applicate ai dispositivi mobili. Include anche azioni remote implementate sui dispositivi tramite il software MDM.

Perché è importante una strategia MDM?

La presenza di una strategia MDM consente di utilizzare efficacemente il software MDM in azienda. Con un piano in atto, avrai già preso decisioni importanti su cosa gestire, su chi è responsabile di svolgere determinati compiti e su quando verranno intraprese determinate azioni.

L’attuazione di una strategia MDM offre numerosi vantaggi, tra cui:

Migliore supporto dei dispositivi

L’MDM può intervenire da remoto per assistere i dispositivi mobili. Azioni come la distribuzione degli aggiornamenti e il controllo delle applicazioni possono essere completate con pochi clic, invece di doverle completare fisicamente.

Funzionalità di tracciamento e di blocco e cancellazione a distanza

Quando i dispositivi vengono smarriti, tutte le informazioni contenute nel dispositivo sono a rischio. L’MDM ha la capacità di tracciare e, se ciò mette a rischio l’azienda, di bloccare o cancellare da remoto i dati dai dispositivi mobili. Ciò consente di proteggere costantemente i dati di lavoro essenziali.

Maggiore conformità alle normative aziendali

La gestione del contenitore di lavoro sui dispositivi mobili dei dipendenti garantisce il rispetto delle normative aziendali su tali dispositivi. Invece di lasciare agli utenti il compito di regolare le impostazioni e le configurazioni per essere conformi alle regole, l’MDM può semplicemente farle rispettare ai dispositivi attraverso il software.

Rafforzamento della sicurezza della proprietà intellettuale

L’MDM ti aiuta a mantenere i dati fondamentali al sicuro e protetti. Attraverso l’imposizione di restrizioni e l’applicazione di configurazioni, il software MDM mantiene le informazioni sul posto di lavoro.

Maggiori risparmi sui costi

L’utilizzo dell’MDM può contribuire a migliorare l’efficienza e l’efficacia della gestione dei dispositivi, con conseguente risparmio di denaro per i dispositivi persi, la perdita di dati e qualsiasi violazione della sicurezza.

Come creare una strategia MDM

Quando si crea una strategia MDM, ci sono molti elementi da considerare nell’ambito dell’intera strategia:

Obiettivi generali dell’azienda

Cosa cerchi di ottenere con l’MDM, nello specifico? Gli obiettivi e i traguardi che l’organizzazione ha stabilito per l’ambiente IT dovrebbero essere i principali fattori alla base di una strategia MDM.

Soluzione MDM

Gli strumenti MDM possono variare leggermente in termini di visualizzazione e funzionalità, quindi è necessario conoscere il funzionamento della soluzione MDM specifica. Ciò guiderà l’esecuzione della strategia in tempo reale.

Dispositivi aziendali o personali

Un dispositivo che è completamente di proprietà dell’azienda può avere una strategia MDM con azioni che si estendono all’intero dispositivo. Un dispositivo di proprietà personale, invece, richiede una strategia che gestisca i dati di lavoro e al contempo permetta all’utente di avere libertà nelle altre funzioni del dispositivo.

Caso d’utilizzo

Una strategia MDM da utilizzare dipende anche dalle modalità di utilizzo dei dispositivi mobili. Molti telefoni e tablet in azienda vengono utilizzati per uso personale e richiedono l’accesso a più app e file. I chioschi, invece, sono dispositivi condivisi e in genere richiedono una strategia in cui il dispositivo ha accesso a un’unica app.

Gestione aggiuntiva dei dispositivi

Considerate la possibilità di aggiungere all’MDM un’altra soluzione di gestione dei dispositivi, come RMM. La gestione di un maggior numero di dispositivi all’interno dell’organizzazione come parte della vostra strategia vi permetterà di avere un maggiore controllo generale.

Come mantenere una strategia MDM

Una strategia MDM non è mai stagnante e deve essere costantemente rivalutata per determinare se sta effettivamente rispondendo alle esigenze dell’azienda. Valuta se la tua strategia tiene sotto controllo i dispositivi mobili e protegge i dati aziendali.

Dovrete anche pensare a come la vostra soluzione MDM influisce sulla facilità di gestione dei dispositivi. Quando si riscontrano punti dolenti con la strategia e la soluzione esistente, è il momento giusto per rivalutare.

4 suggerimenti per la gestione dei dispositivi mobili

1) Capire cosa può o non può fare l’MDM

L’MDM è uno strumento potente che può essere utilizzato per gestire i dispositivi mobili remoti, ma è necessario conoscere l’ambito delle sue capacità. L’MDM supporta le prestazioni di telefoni, tablet e altri dispositivi simili all’interno dell’organizzazione. Inoltre, aumenta la sicurezza dell’ambiente IT aziendale grazie a requisiti come i codici di accesso e il blocco/la cancellazione remota, che impediscono l’esfiltrazione dei dati.

L’MDM non ha alcun potere sui dispositivi mobili al di fuori del contenitore di lavoro. Inoltre, non è in grado di gestire macchine più grandi, come workstation e server.

2) Determinare quali dispositivi mobili avranno accesso

Circa due terzi dei dipendenti utilizzeranno il proprio dispositivo mobile al lavoro. L’organizzazione deve decidere se e quali dispositivi possono accedere alle informazioni di lavoro.

Inoltre, assicuratevi che il vostro reparto IT sia pienamente consapevole di chi ha accesso a determinati dati aziendali. Tenere traccia di chi ha accesso alle informazioni è un elemento importante della gestione dei dispositivi mobili.

3) Consultare i rapporti MDM

I report MDM possono consentire di vedere le parti del processo di gestione che funzionano bene e di vedere quali potrebbero essere migliorate. Esaminatela costantemente e cercate di migliorare alcuni aspetti, come ad esempio politiche più severe o più chiare sui dispositivi.

4) Utilizzare una soluzione che si integri con gli strumenti IT esistenti

Invece di dover consultare più soluzioni software per avere una visione olistica del vostro ambiente IT, cercate uno strumento MDM che possa fondersi con gli strumenti che già avete. Inoltre, l’aggiunta di MDM al vostro set di strumenti vi aiuterà ad avere una soluzione più completa.

Utilizzo dell’MDM nella vostra organizzazione

L’MDM è necessario nelle aziende per proteggere le informazioni e le risorse. Una strategia MDM ben studiata può fare la differenza tra dispositivi mobili gestiti in modo casuale e dispositivi rigorosamente monitorati.

Passi successivi

Per gli MSP, la scelta dell’RMM è fondamentale per il successo aziendale. Lo scopo principale di un RMM è di fornire automazione, efficienza e scalabilità in modo che l’MSP possa crescere con profitto. NinjaOne è stato classificato al primo posto nella categoria degli RMM per 5 anni consecutivi grazie alla nostra capacità di offrire agli MSP di ogni dimensione una piattaforma veloce, potente e facile da usare.
Per saperne di più su NinjaOne, fai un tour dal vivo o inizia la tua prova gratuita della piattaforma NinjaOne.

Ti potrebbe interessare anche

Vuoi diventare un Ninja dell’IT?

Scopri come NinjaOne può aiutarti a semplificare le operazioni IT.
Guarda una demo×
×

Guarda NinjaOne in azione!

Inviando questo modulo, accetto La politica sulla privacy di NinjaOne.

Inizia una prova gratuita della piattaforma RMM numero 1 su G2

Non è richiesta alcuna carta di credito e si ha accesso completo a tutte le funzionalità.

Termini e condizioni NinjaOne

Cliccando sul pulsante “Accetto” qui sotto, dichiari di accettare i seguenti termini legali e le nostre condizioni d’uso:

  • Diritti di proprietà: NinjaOne possiede e continuerà a possedere tutti i diritti, i titoli e gli interessi relativi allo script (compreso il copyright). NinjaOne ti concede una licenza limitata per l’utilizzo dello script in conformità con i presenti termini legali.
  • Limitazione d’uso: Puoi utilizzare lo script solo per legittimi scopi personali o aziendali interni e non puoi condividere lo script con altri soggetti.
  • Divieto di ripubblicazione: In nessun caso ti è consentito ripubblicare lo script in una libreria di script appartenente o sotto il controllo di un altro fornitore di software.
  • Esclusione di garanzia: Lo script viene fornito “così com’è” e “come disponibile”, senza garanzie di alcun tipo. NinjaOne non promette né garantisce che lo script sia privo di difetti o che soddisfi le tue esigenze o aspettative specifiche.
  • Assunzione del rischio: L’uso che farai dello script è da intendersi a tuo rischio. Riconosci che l’utilizzo dello script comporta alcuni rischi intrinseci, che comprendi e sei pronto ad assumerti.
  • Rinuncia e liberatoria: Non riterrai NinjaOne responsabile di eventuali conseguenze negative o indesiderate derivanti dall’uso dello script e rinuncerai a qualsiasi diritto legale o di equità e a qualsiasi rivalsa nei confronti di NinjaOne in relazione all’uso dello script.
  • EULA: Se sei un cliente NinjaOne, l’uso dello script è soggetto al Contratto di licenza con l’utente finale (EULA) applicabile.