Guarda una demo×
×

Guarda NinjaOne in azione!

Dove vengono archiviate le estensioni di Chrome in Windows, Mac e Linux?

Dove vengono archiviate le estensioni

Le estensioni di Chrome sono particolarmente utili per aggiungere ulteriori funzionalità al browser senza dover scaricare e navigare in una nuova applicazione. Possono essere installati in modo semplice e sono facilmente accessibili. Sapere esattamente dove vengono archiviate le estensioni di Chrome può essere utile per i backup, la risoluzione dei problemi e la sicurezza. Andiamo a scoprire dove è possibile trovarli, indipendentemente dal sistema operativo utilizzato.

Cosa sono le estensioni di Chrome?

Le estensioni di Chrome sono piccoli programmi software che personalizzano l’esperienza di navigazione per adattarla alle tue esigenze specifiche. Pensa a questi strumenti come a delle modifiche per il tuo browser web: possono bloccare gli annunci indesiderati, gestire le password o persino integrare strumenti di produttività direttamente nella finestra del tuo browser.

Le estensioni, realizzate utilizzando tecnologie web come HTML, JavaScript e CSS, aumentano le funzionalità di Chrome senza alterare in modo significativo l’interfaccia del browser. La semplicità è essenziale; solitamente basta uno o due clic per installarli o rimuoverli.

Tra i vantaggi delle estensioni di Chrome rientrano:

  • Maggiore produttività: Dalle app per la gestione del tempo a quelle per prendere appunti, le estensioni sono strumenti fondamentali che aiutano a semplificare innumerevoli attività online.
  • Funzionalità migliorata: A quanto pare esiste un’estensione per ogni cosa, in grado di colmare le lacune di funzionalità che gli sviluppatori di Chrome potrebbero aver tralasciato.
  • Personalizzazione: Puoi personalizzare la tua esperienza di navigazione andando ben oltre i colori di sfondo o gli stili di carattere con alcune delle migliori estensioni di Chrome.

Milioni di persone usufruiscono di questi benefici senza pensare a come funziona il tutto nel retroscena. Ma dove vengono archiviate le estensioni di Chrome nei sistemi Windows, Mac e Linux?

Perché dovresti preoccuparti di dove vengono archiviate le estensioni di chrome?

Potresti chiederti perché la posizione dei file di un’estensione di Chrome sia importante. Finché funziona quando ci clicchi sopra, qual è il problema? Tuttavia, sapere come trovare le estensioni di Google Chrome è importante per diversi motivi:

  • La risoluzione dei problemi è necessaria con qualsiasi tecnologia, comprese le estensioni di Chrome. Le estensioni possono avere un malfunzionamento o entrare in conflitto con un altro software. È molto più facile risolvere i problemi se si conosce la posizione del file dell’estensione di Chrome.
  • Le operazioni di backup e migrazione diventano semplici una volta che si ha familiarità con le posizioni dei file delle estensioni di Chrome. Se stai passando a un nuovo computer, ad esempio, sarebbe opportuno che tutte le tue estensioni preferite potessero essere trasferite senza problemi. Copiando i file delle estensioni di Chrome esistenti dalle loro directory specifiche, è possibile ripristinare la configurazione del browser su un altro computer in breve tempo.
  • La comprensione delle posizioni delle estensioni di Chrome migliora in generale la conoscenza digitale e la consapevolezza della sicurezza. Non tutti i software rispettano le regole; ci sono anche estensioni di Chrome dannose che potrebbero insinuarsi nel tuo sistema in maniera indesiderata o comportarsi in modi inappropriati. La capacità di individuare e gestire questo malware contribuisce a rafforzare la sicurezza del tuo ambiente digitale.

Trovare le estensioni di Chrome nel tuo sistema operativo

Entrare nei dettagli digitali del tuo sistema operativo per individuare dove sono archiviate le estensioni di Chrome è più facile di quanto possa sembrare. Scopriamo dove si trovano esattamente questi piccoli programmi utili su Windows, Mac e Linux.

Dove vengono archiviate le estensioni di Chrome in Windows 10?

Trovare le estensioni di Chrome in Windows 10 è relativamente semplice. Inizia aprendo File Explorer e accedendo all’unità C::

  1. Naviga su Utenti e seleziona il proprio nome utente.
  2. Continua fino alla cartella AppData, poi Local.
  3. Vai nella cartella di Google e poi in Chrome.
  4. Infine, apri la cartella User Data, quindi Default.

Il percorso completo deve essere il seguente:

C:\Users\[Username]\AppData\Local\Google\Chrome\User Data\Default

Una volta all’interno della cartella Default, cerca un’altra cartella chiamata Estensioni. Qui risiedono tutte le estensioni di Chrome attive come singole cartelle etichettate con ID unici.

Dove vengono archiviate le estensioni di Chrome su Mac?

Trovare la posizione dell’estensione di Chrome su Mac è leggermente diverso, ma altrettanto fattibile.

Inizia utilizzando il Finder:

  • Assicurati che il Finder sia attivo e clicca su “Vai” nella barra dei menu.
  • Tenendo premuto il tasto Opzione, seleziona “Libreria”, che apparirà nel menu a discesa.
  • In Libreria, segui questo percorso: Supporto applicazione > Google > Chrome.
  • Scegli “Profilo” se ne hai più di uno, oppure mantieni “Predefinito”.

Il percorso completo deve essere il seguente:

~/Libreria/Supporto applicazione/Google/Chrome/Predefinito

dove la tilde (~) rappresenta la tua home directory. Qui si trova la cartella Estensioni. Proprio come le loro controparti per Windows, le estensioni di Chrome su Mac si trovano all’interno di sottocartelle che prendono il nome dal loro numero ID.

Dove vengono archiviate le estensioni di chrome in Linux?

Per trovare le estensioni di Chrome in Linux, apriti una finestra di terminale:

  • Inizia dalla home (~), quel punto di partenza familiare.
  • Vai a .config (non dimenticare che è nascosto, quindi usa “ls -a” se necessario).
  • Da qui, spostati nella directory “google-chrome” o “chromium”.

A seconda che si utilizzi Chrome o Chromium (la versione open-source di Chrome), la directory sarà:

~/.config/google-chrome/Default/

o

~/.config/chromium/Default/

All’interno di queste directory si trova la stessa struttura delle cartelle delle estensioni di Windows o Mac-Chrome, denominate per ID, con tutto ciò di cui hanno bisogno per svolgere il loro lavoro durante le sessioni del browser.

Rimanere aggiornati sulle estensioni di Chrome

Che sia tramite File Explorer su Windows, Finder su Mac o la riga di comando in Linux, sapere come trovare le estensioni di Chrome può anche proteggere da potenziali vulnerabilità della privacy o problemi di prestazioni causati da componenti aggiuntivi obsoleti o dannosi. 

Di seguito sono riportati alcuni consigli per gestire in modo efficace le estensioni di Chrome:

  • Visualizza regolarmente i file installati dall’estensione di Chrome

Esaminando regolarmente la cartella delle estensioni ci si rende conto di ciò che è stato installato, se è stato installato e se rimane utile o necessario. Un browser sovraccarico può rallentare il sistema.

  • Aggiorna frequentemente

Gli sviluppatori pubblicano regolarmente aggiornamenti per risolvere i problemi di sicurezza delle estensioni di Chrome, introdurre nuove funzionalità o migliorare le prestazioni. Assicurati di utilizzare le ultime versioni delle estensioni scelte.

  • Autorizzazioni di audit

Quando si installa un’estensione, fai attenzione alle autorizzazioni richieste. Nel tempo, fare il punto su queste autorizzazioni e rivalutarne la necessità aiuta a mantenere il controllo sui dati.

Ecco come semplificare la gestione delle estensioni di Chrome:

  • Crea una cartella dedicata

Crea un segnalibro o un collegamento sul desktop con l’etichetta “Estensioni di Chrome” Utilizzalo come punto centrale per memorizzare un link alle vostre estensioni, nonché informazioni correlate come note su particolari estensioni.

  • Utilizza i gestori di estensioni

Numerosi strumenti di terze parti sono stati progettati appositamente per gestire i componenti aggiuntivi del browser. Se hai decine di estensioni di Chrome installate, sfruttare uno di questi strumenti potrebbe semplificare il processo.

Se da un lato le estensioni di Chrome consentono una maggiore produttività online, dall’altro la loro gestione proattiva colma il divario tra il semplice utilizzo e la vera e propria capitalizzazione.

Se desideri semplificare ulteriormente la gestione dei tuoi dispositivi IT, prova NinjaOne. NinjaOne è uno strumento di gestione degli endpoint potente e flessibile per i reparti IT. Lo strumento di endpoint management di NinjaOne può svolgere tutte le funzioni, dalla distribuzione dei software e patch management a monitoraggio e avvisi.

Passi successivi

La creazione di un team IT efficiente ed efficace richiede una soluzione centralizzata che funga da principale strumento di erogazione dei servizi. NinjaOne consente ai team IT di monitorare, gestire, proteggere e supportare in termini di assistenza tutti i dispositivi, ovunque essi si trovino, senza la necessità di una complessa infrastruttura locale.

Scopri qualcosa in più su NinjaOne Endpoint Management, fai un tour dal vivo o inizia la tua prova gratuita della piattaforma NinjaOne.

Ti potrebbe interessare anche

Vuoi diventare un Ninja dell’IT?

Scopri come NinjaOne può aiutarti a semplificare le operazioni IT.

NinjaOne Terms & Conditions

By clicking the “I Accept” button below, you indicate your acceptance of the following legal terms as well as our Terms of Use:

  • Ownership Rights: NinjaOne owns and will continue to own all right, title, and interest in and to the script (including the copyright). NinjaOne is giving you a limited license to use the script in accordance with these legal terms.
  • Use Limitation: You may only use the script for your legitimate personal or internal business purposes, and you may not share the script with another party.
  • Republication Prohibition: Under no circumstances are you permitted to re-publish the script in any script library belonging to or under the control of any other software provider.
  • Warranty Disclaimer: The script is provided “as is” and “as available”, without warranty of any kind. NinjaOne makes no promise or guarantee that the script will be free from defects or that it will meet your specific needs or expectations.
  • Assumption of Risk: Your use of the script is at your own risk. You acknowledge that there are certain inherent risks in using the script, and you understand and assume each of those risks.
  • Waiver and Release: You will not hold NinjaOne responsible for any adverse or unintended consequences resulting from your use of the script, and you waive any legal or equitable rights or remedies you may have against NinjaOne relating to your use of the script.
  • EULA: If you are a NinjaOne customer, your use of the script is subject to the End User License Agreement applicable to you (EULA).