Guarda una demo×
×

Guarda NinjaOne in azione!

Inviando questo modulo, accetto La politica sulla privacy di NinjaOne.

Che cos’è il NAC (controllo degli accessi alla rete)? Panoramica e implementazione

NAC

In qualità di professionisti IT interni o di fornitori di servizi gestiti, garantire la sicurezza e l’integrità delle reti è una parte cruciale del proprio lavoro. Per garantire una maggiore sicurezza, il controllo degli accessi alla rete (NAC) funge da formidabile guardiano, pronto a proteggere le risorse digitali attraverso la regolamentazione di chi accede ad una rete. 

La comprensione dei concetti fondamentali e delle best practice del controllo degli accessi alla rete è essenziale per qualsiasi organizzazione che tenga alla sicurezza dei dati e all’integrità della rete. Questo post si addentra nel mondo del controllo degli accessi alla rete in sicurezza, offrendo preziose indicazioni sui principi fondamentali e sulle strategie pratiche di implementazione che possono aiutarti a rafforzare la tua rete contro gli accessi non autorizzati e le potenziali minacce.

In questo articolo vengono trattati i seguenti argomenti:

  • Che cos’è il controllo degli accessi alla rete?
  • Quali sono i tipi di controllo degli accessi alla rete?
  • Vantaggi del controllo degli accessi alla rete
  • Casi d’uso e applicazioni del controllo degli accessi alla rete
  • Passi per l’implementazione del controllo degli accessi alla rete

Che cos’è il controllo degli accessi alla rete (NAC)?

Il controllo degli accessi alla rete è una soluzione di sicurezza di rete e un insieme di criteri e tecnologie progettati per gestire e controllare l’accesso di dispositivi, utenti e applicazioni ad una rete. Il NAC è un gatekeeper digitale che garantisce la sicurezza, la conformità e l’integrità di una rete applicando regole e criteri che determinano chi o cosa può connettersi e interagire con essa.

Quali sono i tipi di controllo degli accessi alla rete?

Il controllo degli accessi alla rete si presenta in varie forme, ognuna delle quali è adattata alle specifiche esigenze organizzative e ai requisiti di sicurezza. Ecco alcuni dei principali tipi di NAC:

Controllo degli accessi alla rete basato su endpoint

  • Controllo degli accessi alla rete basato su agenti: Questo tipo di Network access control richiede l’installazione di agenti software sugli endpoint (dispositivi) per valutare la loro posizione di sicurezza e controllare l’accesso attraverso l’applicazione dei criteri.
  • Controllo degli accessi alla rete senza agenti: A differenza di quello basato su agenti, le soluzioni agentless non richiedono l’installazione di software sui dispositivi endpoint. Al contrario, per valutare e controllare l’accesso si utilizzano tecniche come l’integrazione di Active Directory, il protocollo SNMP (Simple Network Management Protocol) o il profilo DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol).

Controllo degli accessi alla rete dissolvibile

Le soluzioni NAC dissolvibili forniscono controlli di accesso e sicurezza temporanei. Quando un dispositivo tenta di connettersi alla rete, viene reindirizzato a un portale web dove viene sottoposto a un controllo dello stato di salute e a una verifica della sicurezza. Una volta soddisfatti i criteri specificati, viene concesso l’accesso. Questa opzione viene spesso utilizzata per l’accesso degli ospiti o per i dispositivi che non richiedono un accesso continuo alla rete.

Network Access Control basato su cloud

Le soluzioni NAC basate sul cloud sono ospitate e gestite nel cloud, il che può semplificare l’implementazione e la gestione. Offrono flessibilità per le reti remote e distribuite, consentendo agli MSP e alle aziende di estendere le proprie capacità di Network Access Control a più sedi.

NAC 802.1X

802.1X è uno standard utilizzato per il controllo degli accessi alla rete basato sulle porte. Esegue l’autenticazione e l’autorizzazione dei dispositivi e degli utenti prima di consentire loro l’accesso alla rete. È comunemente utilizzato in ambienti aziendali cablati e wireless.

NAC per la valutazione della postura

Il NAC per la valutazione della postura si concentra sulla valutazione dello stato di salute e del livello di sicurezza degli endpoint. Controlla se i dispositivi soddisfano i requisiti di sicurezza e conformità prima di concedere l’accesso alla rete. Questo può includere il controllo dell’aggiornamento del software antivirus, delle patch del sistema operativo e altro ancora.

NAC per l’analisi comportamentale

Le soluzioni NAC per l’analisi comportamentale sono una forma di rilevamento delle minacce in tempo reale che monitora il traffico di rete e il comportamento dei dispositivi. Identificano le anomalie e le potenziali minacce alla sicurezza in base alle deviazioni dal normale comportamento della rete. Quando viene rilevata un’attività sospetta, il sistema può intraprendere azioni automatiche.

NAC basato sui criteri

Il NAC basato sui criteri applica i criteri di controllo degli accessi alla rete in base a regole predefinite. Questi criteri possono includere chi può accedere alla rete, a quali risorse possono accedere e secondo quali condizioni.

NAC per l’accesso degli ospiti

Le soluzioni NAC per l’accesso degli ospiti sono progettate per accogliere e gestire in modo sicuro gli utenti o i dispositivi ospiti sulla rete. In genere forniscono un accesso limitato e garantiscono che gli ospiti non compromettano la sicurezza della rete.

NAC per IoT

Con la proliferazione dei dispositivi Internet of Things (IoT), stanno emergendo soluzioni di sicurezza NAC specializzate per gestire e proteggere questi dispositivi, spesso meno sicuri e diversi.

I professionisti IT utilizzano frequentemente una combinazione di questi tipi di NAC in base alle loro specifiche esigenze di sicurezza, alla complessità dell’ambiente di rete e ai tipi di dispositivi e utenti da gestire. L’obiettivo è quello di bilanciare la sicurezza, la comodità degli utenti e l’efficienza operativa, garantendo al contempo un accesso alla rete ben regolamentato e protetto.

Vantaggi del controllo degli accessi alla rete

Il controllo degli accessi alla rete (NAC) offre diversi vantaggi significativi alle organizzazioni, tra cui una maggiore visibilità della rete, migliori capacità di rilevamento e risposta alle minacce e un aumento della aderenza alla conformità. Ecco un’analisi più approfondita di ciascuno di questi vantaggi:

Visibilità della rete

  • Monitoraggio in tempo reale: Otieni visibilità in tempo reale su tutti i dispositivi e gli utenti connessi alla rete. Questa visibilità comprende informazioni sui tipi di dispositivi, sui sistemi operativi, sui livelli di patch e sulle identità degli utenti.
  • Gestione dell’inventario: Mantieni un inventario accurato dei dispositivi di rete, facilitando il monitoraggio e la gestione delle risorse.
  • Individuazione della posizione: Identificare dove sono collegati i dispositivi all’interno della rete, favorendo i criteri di accesso basati sulla posizione.

Rilevamento e risposta alle minacce

  • Rilevamento delle anomalie: Identifica i comportamenti anomali della rete e avvisa gli amministratori di potenziali minacce alla sicurezza, come accessi non autorizzati o attività sospette.
  • Applicazione dei criteri: Applica i criteri di sicurezza per garantire che i dispositivi soddisfino standard di sicurezza specifici prima di concedere l’accesso. Se si stabilisce che un dispositivo non è conforme, è possibile isolarlo o porvi rimedio.
  • Risposte automatiche: Attiva risposte automatiche agli incidenti di sicurezza, come l’isolamento di un dispositivo compromesso o la sua messa in quarantena dal resto della rete per evitare ulteriori danni.
  • Integrazione con gli strumenti di sicurezza: Integra con altri strumenti di sicurezza, come i sistemi di rilevamento delle intrusioni e i firewall, per fornire una sicurezza completa a più livelli.

Aderenza alla conformità

  • Conformità normativa: Soddisfa i requisiti normativi, come HIPAA, GDPR o PCI DSS, garantendo che solo i dispositivi conformi e gli utenti autorizzati accedano ai dati sensibili.
  • Applicazione dei criteri: Applica i criteri di sicurezza personalizzati, garantendo l’accesso solo a coloro che soddisfano specifici standard di sicurezza.
  • Tracce di audit: Genera registri di audit, preziosi per le verifiche di conformità. Tali registri forniscono una documentazione su chi ha avuto accesso alla rete e quando.

Segmentazione della rete

Il NAC consente alle organizzazioni di implementare la segmentazione della rete creando criteri di accesso diversi per vari gruppi di utenti, reparti o tipi di dispositivi. In questo modo si riduce la superficie di attacco e si limita il movimento laterale delle potenziali minacce.

Gestione degli accessi degli ospiti

Il NAC semplifica la gestione degli accessi degli ospiti, garantendo loro un accesso limitato e controllato alla rete e tenendoli separati dalle risorse sensibili.

Miglioramento della risposta agli incidenti

Fornendo informazioni in tempo reale e una risposta automatizzata alle minacce, il NAC può migliorare significativamente le capacità di risposta agli incidenti di un’organizzazione, riducendo il tempo necessario per rilevare e ridurre gli incidenti di sicurezza.

Aumento della produttività degli utenti

Oltre a garantire la sicurezza, il NAC può anche semplificare il processo di onboarding per i nuovi dispositivi e utenti, consentendo loro di ottenere rapidamente l’accesso alla rete senza compromettere la sicurezza.

Casi d’uso e applicazioni NAC

Il controllo degli accessi alla rete (NAC) ha un’ampia gamma di casi d’uso e applicazioni in vari settori e organizzazioni. Ecco i casi d’uso più comuni del NAC:

BYOD (Bring Your Own Device)

Il NAC aiuta a gestire e proteggere l’afflusso di dispositivi personali (come smartphone, tablet e laptop) che si connettono alla rete aziendale, applicando i criteri di sicurezza e i controlli di conformità.

Sicurezza IoT (Internet of Things)

Il controllo degli accessi alla rete è fondamentale per la gestione e la protezione dei dispositivi IoT, che sono spesso vulnerabili e richiedono policy uniche di controllo degli accessi.

Accesso alla rete degli ospiti

Gli strumenti NAC consentono alle organizzazioni di fornire un accesso controllato e sicuro agli ospiti, in genere con privilegi limitati, per garantire che gli ospiti non compromettano la sicurezza della rete.

Sicurezza zero trust

NAC si allinea ai principi di zero trust in cui nessuno è affidabile per impostazione predefinita e ogni dispositivo e utente deve autenticarsi e soddisfare i requisiti di sicurezza prima di accedere alle risorse.

Sicurezza della rete wireless

Il NAC viene utilizzato per proteggere le reti wireless verificando l’identità degli utenti e dei dispositivi prima di consentirne la connessione.

Passi per l’implementazione del controllo degli accessi alla rete

L’implementazione del controllo degli accessi in un ambiente di rete richiede un’attenta pianificazione e un approccio deliberato. Ecco una guida dettagliata su come implementare il NAC, compresa la selezione di soluzioni NAC adatte e l’integrazione con gli strumenti e i sistemi di cybersecurity esistenti:

  1. Valutazione delle esigenze e pianificazione

Come di consueto, inizierai con una valutazione approfondita delle esigenze e delle vulnerabilità della tua rete. Identifica i requisiti specifici di sicurezza e conformità, le dimensioni della tua rete e i tipi di dispositivi e utenti che devono essere controllati. Tali informazioni ti aiuteranno a determinare le finalità e gli obiettivi dell’implementazione del NAC.

  1. Seleziona la migliore soluzione NAC

In base alla tua valutazione, scegli una soluzione di sicurezza informatica NAC che sia in linea con le esigenze di gestione della rete identificate durante la valutazione. Una soluzione NAC semplice può essere sufficiente per le reti più piccole e meno complesse, mentre le reti più grandi e complesse possono richiedere un NAC di livello aziendale con scalabilità e funzioni avanzate.

  1. Definizione dei criteri

Definisci criteri di controllo degli accessi che specificano chi può accedere alla rete, in quali condizioni e con quale livello di accesso. Questi criteri devono tenere conto dei ruoli degli utenti, dei tipi di dispositivi e dei requisiti di sicurezza.

  1. Segmentazione della rete

Se necessario, implementa la segmentazione della rete. Crea segmenti di rete o VLAN per gruppi di utenti o dispositivi diversi. La soluzione NAC applicherà i criteri per ogni segmento, riducendo la superficie di attacco e migliorando la sicurezza complessiva.

  1. Controlli di conformità

Configura i controlli di conformità per garantire che i dispositivi soddisfino specifici requisiti di sicurezza, come software antivirus aggiornato, patch del sistema operativo e configurazioni del firewall. Il NAC deve essere impostato per mettere in quarantena o correggere i dispositivi non conformi.

  1. Gestione dell’autenticazione e delle identità

Implementa solidi metodi di autenticazione degli utenti, come 802.1X, per verificare le identità degli utenti. L’integrazione con sistemi di gestione delle identità, come Active Directory, può semplificare la gestione dell’autenticazione e delle identità degli utenti.

  1. Integrazione con gli strumenti di cybersecurity esistenti

Assicurati che la soluzione di controllo degli accessi alla rete scelta si integri perfettamente con gli strumenti e i sistemi di cybersecurity esistenti. L’integrazione è essenziale per una sicurezza completa. Ad esempio, il NAC dovrebbe lavorare in tandem con i sistemi di rilevamento/prevenzione delle intrusioni (IDS/IPS) e i firewall.

  1. Implementazione e test

L’implementazione del controllo degli accessi alla rete avviene gradualmente, iniziando con un progetto pilota su piccola scala o su un segmento specifico della rete. Testa a fondo l’implementazione del controllo degli accessi alla rete per identificare eventuali problemi o configurazioni errate. Regola i criteri e le impostazioni, se necessario.

  1. Formazione e sensibilizzazione degli utenti

Istruisci gli utenti finali e il personale IT sui cambiamenti apportati dal NAC. Sensibilizza gli utenti sulle nuove policy di controllo degli accessi e sull’importanza della loro conformità. Assicurati che il personale IT sia preparato a gestire e monitorare efficacemente il sistema NAC.

  1. Monitoraggio e manutenzione continui

Implementa il monitoraggio continuo del sistema di controllo degli accessi alla rete per garantire che funzioni come previsto. Utilizza il tuo strumento RMM per effettuare un controllo incrociato delle prestazioni del controllo degli accessi alla rete e utilizzare tutte le automazioni e le integrazioni disponibili. Aggiorna regolarmente le policy e i controlli di conformità per adattarti all’evoluzione delle minacce e dei requisiti di sicurezza.

  1. Procedure di risposta agli incidenti

Sviluppa procedure di risposta agli incidenti per gli incidenti di sicurezza legati al controllo degli accessi alla rete. Stabilisci come gestire i dispositivi non conformi, le violazioni della sicurezza e le potenziali minacce rilevate dal sistema NAC.

Seguendo questi passaggi e adottando un approccio sistematico all’implementazione del NAC, le organizzazioni possono rafforzare la sicurezza della rete, migliorare la conformità e ottenere un migliore controllo su chi e cosa accede alle loro risorse di rete.

Massimizza l’efficienza del NAC con NinjaOne

Come si è visto in questo articolo, le soluzioni di sicurezza NAC sono preziose per controllare gli accessi, migliorare la visibilità e rafforzare la sicurezza della rete. Ciò che distingue il NAC è il suo approccio proattivo alla protezione degli ambienti di rete, all’identificazione di potenziali minacce in tempo reale e all’automazione delle risposte per ridurre al minimo i rischi. Considerando la natura del moderno panorama delle minacce informatiche, l’uso del NAC non è solo un’opzione, ma una strategia fondamentale di cybersecurity. Ogni professionista IT dovrebbe prendere in considerazione la possibilità di sfruttarla per mantenere i più alti standard di sicurezza e conformità.

Per i professionisti IT che cercano un approccio ottimale alla sicurezza, la combinazione del NAC con la soluzione di monitoraggio e gestione della rete di NinjaOne è un binomio potente. Questa integrazione crea una soluzione di cybersecurity completa che controlla l’accesso alla rete e garantisce la visibilità in tempo reale delle attività di rete. Grazie a questo solido team-up, i professionisti IT possono rilevare in modo proattivo le anomalie, rispondere rapidamente agli incidenti di sicurezza e mantenere una rete ben protetta e gestita in modo efficiente.

Se sei pronto a provare NinjaOne in prima persona, programma una demo o inizia la tua prova gratuita di 14 giorni per scoprire perché così tante organizzazioni e MSP scelgono NinjaOne come partner RMM!

Sei alla ricerca di altri consigli e guide complete? Controlla spesso i nostri blog e iscriviti a MSP Bento per ricevere informazioni, interviste e ispirazioni direttamente nella tua casella di posta.

 

Passi successivi

La creazione di un team IT efficiente ed efficace richiede una soluzione centralizzata che funga da principale strumento per la fornitura di servizi. NinjaOne consente ai team IT di monitorare, gestire, proteggere e supportare tutti i dispositivi, ovunque essi si trovino, senza la necessità di una complessa infrastruttura locale.

Per saperne di più su NinjaOne Endpoint Management, fai un tour dal vivo, o inizia la tua prova gratuita della piattaforma NinjaOne.

Ti potrebbe interessare anche

Vuoi diventare un Ninja dell’IT?

Scopri come NinjaOne può aiutarti a semplificare le operazioni IT.

Termini e condizioni NinjaOne

Cliccando sul pulsante “Accetto” qui sotto, dichiari di accettare i seguenti termini legali e le nostre condizioni d’uso:

  • Diritti di proprietà: NinjaOne possiede e continuerà a possedere tutti i diritti, i titoli e gli interessi relativi allo script (compreso il copyright). NinjaOne ti concede una licenza limitata per l’utilizzo dello script in conformità con i presenti termini legali.
  • Limitazione d’uso: Puoi utilizzare lo script solo per legittimi scopi personali o aziendali interni e non puoi condividere lo script con altri soggetti.
  • Divieto di ripubblicazione: In nessun caso ti è consentito ripubblicare lo script in una libreria di script appartenente o sotto il controllo di un altro fornitore di software.
  • Esclusione di garanzia: Lo script viene fornito “così com’è” e “come disponibile”, senza garanzie di alcun tipo. NinjaOne non promette né garantisce che lo script sia privo di difetti o che soddisfi le tue esigenze o aspettative specifiche.
  • Assunzione del rischio: L’uso che farai dello script è da intendersi a tuo rischio. Riconosci che l’utilizzo dello script comporta alcuni rischi intrinseci, che comprendi e sei pronto ad assumerti.
  • Rinuncia e liberatoria: Non riterrai NinjaOne responsabile di eventuali conseguenze negative o indesiderate derivanti dall’uso dello script e rinuncerai a qualsiasi diritto legale o di equità e a qualsiasi rivalsa nei confronti di NinjaOne in relazione all’uso dello script.
  • EULA: Se sei un cliente NinjaOne, l’uso dello script è soggetto al Contratto di licenza con l’utente finale (EULA) applicabile.