Come disabilitare avvio rapido in Windows 10 e Windows Server 2016

Per i professionisti IT e i fornitori di servizi gestiti (MSP), la comprensione ed il controllo delle funzioni del sistema fanno parte del lavoro. L’avvio rapido (noto anche come Hiberboot o Fast Boot) in Windows 10 e Windows Server 2016, pur essendo generalmente vantaggioso, può talvolta richiedere di essere disabilitato. In questo post approfondiamo cos’è l’avvio rapido, le sue implicazioni, come disabilitare avvio rapido manualmente o tramite PowerShell e le differenze tra avvio rapido e ibernazione.

Conoscere l’avvio rapido

L’avvio rapido, o Hiberboot, funziona salvando un’immagine del kernel e dei driver di Windows caricati nel file di ibernazione (hiberfil.sys) prima che il computer si spenga. Al riavvio, Windows utilizza questa immagine per accelerare il tempo di avvio, creando una migliore esperienza utente.

Potenziali complicazioni con l’avvio rapido

Tuttavia, l’avvio rapido può presentare delle sfide in alcune situazioni:

  • Sistemi a doppio avvio: L’avvio rapido può causare errori del disco o perdita di dati se un altro sistema operativo accede alla partizione di Windows.
  • Manutenzione del sistema: I professionisti IT potrebbero incontrare difficoltà nell’eseguire gli aggiornamenti del sistema o le attività di manutenzione.
  • Modifiche hardware: L’avvio rapido potrebbe non riconoscere le nuove modifiche hardware apportate durante lo spegnimento.

Come disabilitare avvio rapido manualmente

Per disabilitare avvio rapido manualmente, procedi come segue:

  1. Accedi al Pannello di controllo e seleziona “Opzioni risparmio energia”.
  2. Scegli “Specifica comportamento pulsanti di alimentazione”.
  3. Clicca su “Modifica le impostazioni attualmente non disponibili”.
  4. In “Impostazioni di arresto”, deseleziona la casella “Attiva avvio rapido”.

Avvio rapido vs ibernazione

L’avvio rapido e l’ibernazione sono simili ma hanno scopi diversi. L’ibernazione salva un’immagine del lavoro e spegne il computer, mentre l’avvio rapido salva solo un’immagine del kernel del sistema e dei driver caricati per ridurre i tempi di avvio.

L’impatto della disattivazione dell’avvio rapido

Disabilitare avvio rapido può comportare tempi di avvio leggermente più lunghi. Tuttavia, l’impatto è solitamente trascurabile sui sistemi moderni con unità a stato solido (SSD) veloci.

Risoluzione dei problemi dopo la disattivazione dell’avvio rapido

Se si verificano problemi dopo aver disabilitato l’avvio rapido, hai la possibilità di:

  • Controllare gli aggiornamenti di Windows: Assicurarti che il tuo sistema sia aggiornato.
  • Verificare la presenza di aggiornamenti dei driver: Un driver obsoleto potrebbe essere la causa dei problemi.
  • Riabilitare l’avvio rapido: Se i problemi persistono, si consiglia di riattivare l’avvio rapido e di rivolgersi ad un professionista.

Come disabilitare avvio rapido con PowerShell

Per i professionisti che preferiscono l’automazione, ecco uno script PowerShell che verifica la presenza di privilegi amministrativi e modifica il registro per disabilitare avvio rapido:

<#
.SINTESI
    Disabilitare avvio rapido di Windows, noto anche come Hiberboot o Fast Boot.
.DESCRIZIONE
    Disabilitare avvio rapido di Windows, noto anche come Hiberboot o Fast Boot.
.ESEMPIO
    Non è necessario alcun parametro.
    Disabilita avvio rapido di Windows
.ESCLUSIONI
    Nessuna
.NOTE
    Architettura minima del sistema operativo supportata: Windows 10, Windows Server 2016
    Note di rilascio:
    Rilascio iniziale
    (c) 2023 NinjaOne
    L'utilizzo di questo script implica l'accettazione dei seguenti termini legali e delle nostre Condizioni d'uso all'indirizzo https://www.ninjaone.com/it/condizioni-utilizzo/.
    Diritti di proprietà: NinjaOne possiede e continuerà a possedere tutti i diritti, i titoli e gli interessi relativi allo script (compreso il copyright). NinjaOne concede all'utente una licenza limitata per l'utilizzo dello script in conformità con i presenti termini legali. 
    Limitazione d'uso: L'utente può utilizzare lo script solo per legittimi scopi personali o aziendali interni e non può condividere lo script con altri soggetti. 
    Divieto di ripubblicazione: In nessun caso è consentito ripubblicare lo script in una libreria di script o in un sito web appartenente o sotto il controllo di un altro fornitore di software. 
    Esclusione di garanzia: Lo script viene fornito "così com'è" e "come disponibile", senza garanzie di alcun tipo. NinjaOne non promette né garantisce che lo script sia privo di difetti o che soddisfi le esigenze o le aspettative specifiche dell'utente. 
    Assunzione del rischio: L'uso dello script è a proprio rischio. L'utente riconosce che l'utilizzo dello script comporta alcuni rischi intrinseci, che comprende e si assume. 
    Rinuncia e liberatoria: L'utente non riterrà NinjaOne responsabile di eventuali conseguenze negative o indesiderate derivanti dall'uso dello script e rinuncerà a qualsiasi diritto o rimedio legale o di equità nei confronti di NinjaOne relativo all'uso dello script. 
    EULA: Se l’utente è un cliente NinjaOne, l'uso dello script è soggetto al Contratto di licenza con l'utente finale (EULA) applicabile.
#>
[CmdletBinding()]
param ()

begin {
    function Test-IsElevated {
        $id = [System.Security.Principal.WindowsIdentity]::GetCurrent()
        $p = New-Object System.Security.Principal.WindowsPrincipal($id)
        $p.IsInRole([System.Security.Principal.WindowsBuiltInRole]::Administrator) 
    } 
} 
process { 
    if (-not (Test-IsElevated)) { 
        Write-Error -Message "Access Denied. Please run with Administrator privileges." 
        exit 1 
    } 

    $Path = "HKLM:SYSTEMCurrentControlSetControlSession ManagerPower" 
    $Name = "HiberbootEnabled" 
    $Value = "0" 

    try { 
        if (-not $(Test-Path $Path)) { 
            New-Item -Path $Path -Force | Out-Null 
            New-ItemProperty -Path $Path -Name $Name -Value $Value -PropertyType DWord -Force | Out-Null 
        } 
        else { 
            New-ItemProperty -Path $Path -Name $Name -Value $Value -PropertyType DWord -Force | Out-Null 
        } 
    } 
    catch { 
        Write-Error $_ 
        Write-Host "Failed to disable Fast Boot." 
        exit 1 
    } 
    exit 0 
} 
end {}

Accedi a oltre 700 script nel Dojo di NinjaOne Ottieni l’accesso

In conclusione, l’avvio rapido, pur essendo una funzione vantaggiosa, potrebbe non essere l’ideale in scenari IT specifici. Comprendere questa funzione e sapere quando e come disattivarla manualmente o tramite PowerShell può rivelarsi essenziale per mantenere un’infrastruttura IT stabile ed efficace. Conoscendo e gestendo in modo completo l’avvio veloce, i professionisti IT e gli MSP possono ridurre i rischi potenziali e garantire al contempo prestazioni efficienti del sistema. 

NinjaOne è in grado di semplificare le operazioni automatizzando le attività ripetitive e che richiedono molto tempo. L’interfaccia intuitiva consente ai tecnici di tutti i livelli di applicare facilmente l’automazione agli endpoint, compresi gli script personalizzati da un’ampia libreria, rendendo la risoluzione semplice e intuitiva. Come ha notato Chris Hesler della Crossroads Church, “NinjaOne ci ha aiutato… a ridurre le ore di lavoro… siamo in grado di automatizzare maggiormente la libreria di script per risolvere i nostri problemi ricorrenti”. Scopri il potere rivoluzionario dell’automazione nelle tue operazioni IT con NinjaOne, uno strumento progettato all’insegna della flessibilità e dell’intuitività. 

Passi successivi

La creazione di un team IT efficiente ed efficace richiede una soluzione centralizzata che funga da principale strumento per la fornitura di servizi. NinjaOne consente ai team IT di monitorare, gestire, proteggere e supportare tutti i dispositivi, ovunque essi si trovino, senza la necessità di una complessa infrastruttura locale.

Per saperne di più su NinjaOne Endpoint Management, fai un tour dal vivo, o inizia la tua prova gratuita della piattaforma NinjaOne.

Ti potrebbe interessare anche

Guarda una demo×
×

Guarda NinjaOne in azione!

Inviando questo modulo, accetto La politica sulla privacy di NinjaOne.

Termini e condizioni NinjaOne

Cliccando sul pulsante “Accetto” qui sotto, dichiari di accettare i seguenti termini legali e le nostre condizioni d’uso:

  • Diritti di proprietà: NinjaOne possiede e continuerà a possedere tutti i diritti, i titoli e gli interessi relativi allo script (compreso il copyright). NinjaOne ti concede una licenza limitata per l’utilizzo dello script in conformità con i presenti termini legali.
  • Limitazione d’uso: Puoi utilizzare lo script solo per legittimi scopi personali o aziendali interni e non puoi condividere lo script con altri soggetti.
  • Divieto di ripubblicazione: In nessun caso ti è consentito ripubblicare lo script in una libreria di script appartenente o sotto il controllo di un altro fornitore di software.
  • Esclusione di garanzia: Lo script viene fornito “così com’è” e “come disponibile”, senza garanzie di alcun tipo. NinjaOne non promette né garantisce che lo script sia privo di difetti o che soddisfi le tue esigenze o aspettative specifiche.
  • Assunzione del rischio: L’uso che farai dello script è da intendersi a tuo rischio. Riconosci che l’utilizzo dello script comporta alcuni rischi intrinseci, che comprendi e sei pronto ad assumerti.
  • Rinuncia e liberatoria: Non riterrai NinjaOne responsabile di eventuali conseguenze negative o indesiderate derivanti dall’uso dello script e rinuncerai a qualsiasi diritto legale o di equità e a qualsiasi rivalsa nei confronti di NinjaOne in relazione all’uso dello script.
  • EULA: Se sei un cliente NinjaOne, l’uso dello script è soggetto al Contratto di licenza con l’utente finale (EULA) applicabile.