Che cos’è una SQL Injection?

SQL injection è un termine tristemente noto nel mondo della cybersecurity e spesso mette i brividi ai professionisti IT. Si tratta di una minaccia comune e potente che può avere serie ripercussioni sia per le aziende che per i privati. Questo articolo si propone di chiarire il significato di questo termine, di comprenderne le conseguenze, di analizzarlo attraverso degli esempi e di esplorare le misure di prevenzione.

Che cos’è

L’SQL injection è una tecnica di iniezione di codice. Gli aggressori informatici utilizzano questa tecnica per manipolare le istruzioni Structured Query Language (SQL), utilizzate per interagire con i database. Sfruttando le vulnerabilità a livello di database di un’applicazione, gli aggressori possono ottenere un accesso non autorizzato ai dati sensibili, manipolare i dati o persino eseguire operazioni amministrative.

Come funziona un attacco SQL injection

Un attacco di tipo SQL injection si verifica quando un aggressore inserisce codice SQL dannoso in una query. Il processo inizia generalmente con l’individuazione di un campo di input di un’applicazione che utilizza direttamente l’input nelle query SQL senza effettuare tutte le verifiche di sicurezza e gli interventi necessari. Quindi l’aggressore inserisce i dati contenenti i comandi SQL.

Se questi comandi vengono eseguiti senza essere controllati, l’aggressore può manipolare la query per ottenere diversi risultati dannosi. I risultati possono andare dalla visualizzazione di dati sensibili a cui l’aggressore non dovrebbero avere accesso, alla modifica o cancellazione di tali dati, o potenzialmente anche all’esecuzione di attività amministrative sul database, grazie all’elevato livello di controllo ottenuto sui dati dell’applicazione.

Conseguenze di un attacco SQL injection

Le conseguenze di un attacco di questo tipo possono essere gravi e di vasta portata, tra cui:

  1. Violazione dei dati: Può portare all’accesso non autorizzato a dati riservati come nomi utente, password e informazioni sulle carte di credito.
  2. Perdita o danneggiamento dei dati: Gli aggressori possono manipolare i dati, modificarli o addirittura cancellarli, causando perdita o corruzione di dati preziosi.
  3. Accesso non autorizzato: Può fornire agli aggressori diritti amministrativi sul sistema, consentendo loro di alterare le strutture del database o le funzionalità dell’applicazione.
  4. Perdita dell’integrità del sistema: Gli aggressori possono utilizzare la SQL injection per distribuire codice o script dannosi, compromettendo l’integrità del sistema.
  5. Danno alla reputazione: Un attacco SQL injection può danneggiare la reputazione di un’azienda, con conseguente perdita di fiducia da parte dei clienti e implicazioni finanziarie potenzialmente gravi.
  6. Conseguenze legali: Se i dati sensibili dei clienti vengono compromessi a causa di un attacco di questo genere, l’organizzazione colpita potrebbe incorrere in azioni legali o multe per non aver rispettato le leggi sulla protezione dei dati.

Come prevenire una SQL injection

La prevenzione degli attacchi di tipo SQL injection richiede un approccio completo progettato per affrontare le sue sfide specifiche. Queste strategie specifiche possono migliorare in modo significativo la resilienza di un’applicazione contro tali attacchi:

  • Query con parametri: Conosciute anche come “prepared statement”, consentono ai motori di database di distinguere tra codice SQL e dati, indipendentemente dall’input fornito dall’utente.
  • Stored procedure: Le “stored procedure” possono incapsulare le istruzioni SQL, riducendo la superficie per potenziali attacchi di tipo SQL injection.
  • Convalida dell’input: Convalida rigorosamente l’input dell’utente per garantire che sia conforme agli schemi previsti, impedendo così l’inclusione di codice SQL dannoso.
  • Principio del minor privilegio: Limita le autorizzazioni degli account che interagiscono con il database. Ogni account deve avere i privilegi minimi necessari per svolgere il proprio compito, in modo da ridurre i danni potenziali di un attacco SQL injection.
  • Firewall del database: L’implementazione di un firewall per applicazioni web (WAF) può aiutare a identificare e bloccare gli attacchi di tipo SQL injection. I WAF possono essere programmati per riconoscere le tattiche di SQL injection e bloccare le attività sospette.
  • Aggiornamenti e patch regolari: È fondamentale mantenere aggiornato il sistema di gestione dei database (DBMS). Gli aggiornamenti regolari e le patch spesso includono correzioni per vulnerabilità note che potrebbero essere sfruttate dalle SQL injection.

Implementando queste strategie, le organizzazioni possono ridurre in modo significativo la loro vulnerabilità agli attacchi SQL injection.

Comprendere la minaccia delle SQL injection

La SQL injection è una grave minaccia per la sicurezza informatica e può avere conseguenze potenzialmente significative. Tuttavia, è possibile ridurre i rischi correlati con un solido sistema di sicurezza e adottando le best practice consigliate. Ricorda che prevenire è sempre meglio che curare, soprattutto quando si parla di sicurezza dei dati. Tieniti sempre informato, resta vigile e mantieni i tuoi sistemi al sicuro.

Vuoi diventare un Ninja dell’IT?

Scopri come NinjaOne può aiutarti a semplificare le operazioni IT.

Guarda una demo×
×

Guarda NinjaOne in azione!

Inviando questo modulo, accetto La politica sulla privacy di NinjaOne.

Inizia una prova gratuita della piattaforma RMM numero 1 su G2

Non è richiesta alcuna carta di credito e si ha accesso completo a tutte le funzionalità.